Atp/Wta Washington - Tiafoe è carico, male Hurkacz. Thiem infiamma Kitzbuhel

Gli Stati Uniti avanzano con diversi tennisti ma perdono il talentuoso Ben Shelton. Ora tocca a Fritz

by Luca Ferrante
SHARE
Atp/Wta Washington - Tiafoe è carico, male Hurkacz. Thiem infiamma Kitzbuhel

Nella notte italiana è stato Frances Tiafoe a prendersi quasi tutta la scena nell'Atp 500 di Washington e dare vita a una bella battaglia contro il russo Aslan Karatsev. I due non si sono risparmiati e sono serviti ben due tie-break consecutivi per assegnare la vittoria allo statunitense: la testa di serie numero 2 del tabellone principale ha così iniziato nel migliore dei modi l'avventura in un evento molto importante in vista dei Masters 1000 americani.

Gli Stati Uniti hanno portato diversi giocatori agli ottavi di finale ma hanno perso sicuramente due ottime pedine, fra cui Sebastian Korda. Alexander Shevchenko, dopo il successo con Cressy, si è confermato e ha battuto l'ostico avversario al termine di una dura lotta per 5-7, 7-6, 6-4.

Fuori, in modo un po' inaspettato, il talentuoso Ben Shelton, regolato in tre set dall'altrettanto giovanissimo cinese Shang Juncheng. Anche Nakashima, Dimitrov e Kokkinakis hanno ottenuto il pass, mentre si è fermato immediatamente il polacco Hubert Hurkacz, che ha sprecato anche tre match point contro Mmoh (l'ha spuntata al tie-break del terzo parziale.

Nel circuito femminile è caduta l'ex numero uno del mondo Karolina Pliskova per via di Hailey Baptiste. Successi netti e importanti anche per le statunitensi Brady e Stearns. Madison Keys non ha avuto molti problemi per superare la cinese Zheng, mentre Leylah Fernandez ha sconfitto Pera col punteggio di 6-3, 7-5.

Thiem si carica nella sua Austria

È decisamente una grande occasione da sfruttare per Dominic Thiem in Austria, nell'Atp 250 di Kitzbuhel. In un tabellone privo di top 30, il giocatore di casa cercherà di regalare grandi soddisfazioni al pubblico e di spingersi molto oltre, magari fino in finale.

Martedì sul campo centrale il campione dell'edizione 2019 si è caricato e non poco dopo l'affermazione contro l'argentino Facundo Bagnis, maturata al termine di due tie-break. Nel Wta Praga l'Italia ha perso anche l'ultima azzurra rimasta: Lucrezia Stefanini si è arresa all'estone Kaia Kanepi per 6-2, 6-3. Photo credit: Atp Tour.

Ben Shelton
SHARE