Atp Halle - Sinner vince in rimonta il derby contro Sonego: conquistati i quarti

Il tennista azzurro gioca un altro lungo match agli ottavi contro Sonego: con qualche fatica si aggiudica i quarti di finale

by Martina Sessa
SHARE
Atp Halle - Sinner vince in rimonta il derby contro Sonego: conquistati i quarti

Il derby agli ottavi di finale del torneo ‘500’ di Halle se lo aggiudica Jannik Sinner. Il numero uno d’Italia, che nei derby rimane ancora imbattuto, vince contro Lorenzo Sonego con il risultato di 6-7, 6-4, 6-4.

Inizia subito forte il numero uno d’Italia, che al primo turno di servizio del suo avversario prova subito a strappargli il servizio. Game lungo, con l’altoatesino bravo a portarsi a palla break, ma non abbastanza per poter trasformale in un vantaggio nel primo parziale.

Arriva subito la risposta del connazionale: game successivo, altre tre palla break, tutte nuovamente annullate. Si gioca su un sottile equilibrio, che sembra più nelle mani di Sinner: predisposto a comandare lo scambio, si fa sfuggire le occasioni per errori gratuiti.

Questo non evita, però, il tie-break nel primo parziale. Caratterizzato ancora da quell’equilibrio, è l’errore in più di Sinner che condiziona l’esito. Sonego fa doppio fallo, Sinner risponde con una volée sbagliata, ma a fine tie-break è ancora il numero uno d’Italia a sbagliare; il torinese, quando va a servire per il set, non sbaglia.

Si decide al terzo

Trascinato dalla fiducia conquistata, Sonego prova a strappare subito il servizio a Sinner in avvio di secondo parziale, ma non approfitta dell’unica palla break. Al contrario, l’altoatesino la seconda palla break nel quinto gioco non se la lascia sfuggire, grazie a due errori di dritto del piemontese.

Ci riprova Sinner quando Sonego è chiamato a servire per il rimanere nel secondo set: si porta a 0-40, ma il numero quattro d’Italia è bravo ad accelerare ed evitare il secondo break. L’epilogo del parziale è comunque segnato e si apre la via per il terzo e decisivo set.

Un parziale soggetto a meno momenti di tensione rispetto al restante match. Palle break se ne vedono pochissime, una sola nel primo turno di Sinner, fino al 3-3. Nel settimo game, è Sonego a trovarsi sotto 0-40, offrendo tre palle break all’altoatesino.

È un’ottima risposta a regalargli la palla break, quella decisiva per le sorti del set e del match. Ai quarti di finale, Sinner attende il vincitore del match tra Struff e Bublik: il secondo si sente a suo agio su erba, ma il primo è in un grandissimo momento di forma.

SHARE