Atp 's-Hertogenbosch - Ruusuvuori batte in due set un irriconoscibile Sinner

Niente da fare per i due tennisti italiani impegnati quest'oggi

by Antonio Frappola
SHARE
Atp 's-Hertogenbosch - Ruusuvuori batte in due set un irriconoscibile Sinner

Altro brutto passo falso per Jannik Sinner. L’altoatesino è apparso piuttosto scarico dal punto di vista fisico e non ha mai davvero impensierito un impeccabile Emil Ruusuvuori ai quarti di finale del torneo ATP 250 di 's-Hertogenbosch.

I game in risposta rappresentano un vero e proprio manifesto della deludente prestazione di Sinner, che non è mai arrivato nemmeno ai vantaggi nei turni di battuta del finlandese. Sinner si è salvato nel game inaugurale, ma Ruusuvuori si è preso tutto con gli interessi sul 2-1 comandando gli scambi e lasciando fermo l’azzurro con una serie di dritti letali.

La continuità di Ruusuvuori al servizio ha spiazzato Sinner e deciso un primo parziale senza storia.

Atp 's-Hertogenbosch - Niente da fare per Sinner

Il finlandese non ha abbassato la guardia nella seconda frazione di gioco e, aiutato dai continui errori di Sinner con il rovescio, si è portato nuovamente avanti nel quinto game.

Un vantaggio mai messo in discussione da Sinner, arresosi con un sonoro 3-6, 4-6. L'italiano aveva sconfitto il finlandese nei cinque precedenti. Il cammino di Lorenzo Musetti al torneo ATP 250 di Stoccarda si è interrotto ai quarti di finale.

Il talento di Carrara ha disputato una partita coraggiosa, ma non è riuscito a superare l’esame Frances Tiafoe. L’americano si è imposto in rimonta con il punteggio di ( 6) 6-7, 7-6( 4) , 6-2. L’italiano può ritenersi comunque soddisfatto dell’esperienza vissuta in Germania: ha vinto le prime due partite in carriera sull’erba e dimostrato di poter esprimere un ottimo livello di gioco anche su questa superficie.

Nel primo set, nessuno dei due ha trovato continuità al servizio e negli ultimi sei game hanno brekkato il proprio rivale due volte a testa. Musetti ha annullato in totale quattro set: tre sul 5-6 e uno nel tie-break che lo ha portato in vantaggio.

Solo l’azzurro si è procurato una preziosa palla break nel secondo parziale, ma Tiafoe si è salvato con un efficace drop shot. Un falso rimbalzo ha beffato Musetti nelle fasi finali del secondo tie-break di giornata e riaperto definitivamente il match.

Il 21enne non ha più servito bene nel set decisivo e ha compresso la sua partita perdendo tre volte di fila la battuta. Marton Fucsovics ha firmato l’ennesima impresa del Boss Open 2023 ed eliminato la testa di serie numero due Taylor Fritz senza perdere nemmeno un parziale. Photo Credit: Getty Images

SHARE