Atp Roma - Day 13: Medvedev contro Rune, si assegna il titolo. L'orario della finale

Il russo vuole completare l'opera dopo due settimane ad alto livello. Il danese vuole battere l'ottavo top 5 consecutivo

by Luca Ferrante
SHARE
Atp Roma - Day 13: Medvedev contro Rune, si assegna il titolo. L'orario della finale

È una finale inedita, molto interessante e piena di incertezze. Saranno Daniil Medvedev e Holger Rune a sfidarsi nell'atto conclusivo degli Internazionali Bnl d'Italia per conquistare il prestigioso trofeo di Roma. È tutto pronto (tempo permettendo, visto quanto accaduto nella giornata di sabato con le semifinali maschili e la finale delle donne) per il confronto fra i due sul campo centrale del Foro Italico: il match è in programma non prima delle ore 16, dopo la finale di doppio tra le coppie olandese Haase-van de Zandschulp e polacca Nys-Zielinski.

Medvedev-Rune, sfida affascinante

Il giocatore russo si ritrova a questo appuntamento grazie ad alcune importanti vittorie ottenute ai danni del tedesco Alexander Zverev e sul greco Stefanos Tsitsipas, dimostrando di saper esprimere un livello di gioco molto alto anche sulla terra battuta.

È definitivamente tornato il tennista che tutti hanno imparato a conoscere, capace di battere Novak Djokovic in finale agli Us Open. Nella capitale italiana cercherà di mettere in bacheca il sesto titolo Masters 1000 dopo Cincinnati, Shanghai, Parigi-Bercy, Toronto e Miami.

Oltre a volersi prendere la rivincita di Monte-Carlo sull'avversario, il nativo di Mosca potrebbe - vincendo - essere la testa di serie numero 2 al Roland Garros, scavalcando proprio il campione serbo. Guai a sottovalutare il talento e la grinta del giovane danese, che ha dalla sua parte il recente precedente nel Principato di Monaco e una statistica davvero impressionante.

Dopo la prima sconfitta contro un top 5 agli Us Open 2021, il 20enne ha conquistato ben 7 successi consecutivi contro i primi 5 del mondo: nel dettaglio Zverev a Monaco, Tsitsipas al Roland Garros e a Stoccolma, Alcaraz in quel di Parigi-Bercy, Medvedev a Monte-Carlo, in queste due settimane Djokovic e Ruud a Roma.

Insomma un ragazzo che si è immediatamente fatto valere e spaventato più volte la concorrenza. È a caccia del secondo trofeo a livello Masters 1000 dopo quella meravigliosa affermazione a Parigi-Bercy nella scorsa annata.

Da comprendere quante energie avrà riservato per questo atto conclusivo, visto che le sfide contro Nole e il norvegese Casper Ruud si sono prolungate e non poco oltre le due ore di gioco. È la sfida fra due particolari caratteri nel circuito Atp.

Il pubblico italiano non vede l'ora di fare la sua parte e assistere a una bella partita. Photo credit: Internazionali Bnl d'Italia.

Atp Roma
SHARE