Atp Madrid - Carlos Alcaraz supera anche l'esame Khachanov e vola in semifinale

Sesta semifinale in un Masters 1000 per il talento spagnolo

by Antonio Frappola
SHARE
Atp Madrid - Carlos Alcaraz supera anche l'esame Khachanov e vola in semifinale

Sesta semifinale in un torneo Masters 1000 - la terza nel 2023 e la seconda a Madrid - nona vittoria consecutiva dopo i problemi fisici accusati a Miami e altro importante passo verso la prima posizione del ranking occupata da Novak Djokovic.

Carlos Alcaraz non ha nessuna intenzione di fermarsi e anche contro Karen Khachanov ha mostrato i muscoli quando il momento lo richiedeva. Lo spagnolo ha impiegato qualche game per prendere le misure e adattarsi al solido servizio del rivale, ma alla fine ha sollevato le braccia al cielo in segno di vittoria ancora una volta.

Nelle primissime battute del match, Alcaraz ha lavorato ai fianchi di Khachanov, costretto a spostarsi da una parte all’altra del campo in affanno, e ha siglato il primo break di giornata sul 3-3 grazie a un magnifico diritto incrociato.

Il russo non ha mollato e si è procurato l’immediata palla del contro break nel gioco successivo. Alcaraz ha però sfoderato un servizio vincente e rispedito il messaggio al mittente. A nulla è servito lo schema servizio e dritto che ha consentito a Khachanov di annullare un set point, perché il talento di Murcia ha chiuso senza troppi patemi l’ultimo turno di battuta.

Atp Madrid - Alcaraz non si ferma e batte anche Khachanov

Nella seconda frazione di gioco, le cose sono improvvisamente e inaspettatamente cambiate. Alcaraz è apparso piuttosto teso e ha preso delle decisioni affrettate in più di un’occasione.

Un dritto lungo ha consegnato il break a Khachanov nel quarto game. Forte del vantaggio, il russo ha acquisito fiducia e imposto il suo ritmo agli scambi. Sotto 1-4, Alcaraz ha annullato due pericolose palle break e si è risvegliato in tempo per non perdere l’ultimo treno.

Lo spagnolo ha trovato il miglior game in risposta, chiuso con un colpo a rete, quando il rivale ha servito per il match. Sul punteggio di 5-5, 30-30 il nastro ha lanciato un chiaro messaggio alla partita favorendo Alcaraz.

Il 26enne di Mosca, fortemente contrariato, ha commesso un gravissimo errore di dritto e perso il quarto game di fila, il secondo al servizio. Alcaraz ha scritto la parole fine con un rilevante 6-4, 7-5. Veronika Kudermetova ha sorpreso Jessica Pegula e conquistato per la prima volta le semifinali in un torneo WTA 1000.

Il cammino della giocatrice russa è stato ricco di insidie: sono quattro le vittorie ottenute al terzo set al Mutua Madrid Open. Il 6-4, 0-6, 6-4 rifilato alla tennista americana le permetterà di giocarsi l’accesso in finale contro una tra Iga Swiatek e Petra Martic.

Nessuna delle due protagoniste del primo match di giornata sul Manolo Santana Stadium ha tenuto il servizio a inizio partita. Proprio dopo aver pareggiato i conti sul 3-3, Pegula ha perso il controllo del dritto e il servizio per la terza volta.

Kudermetova non ha più tremato e ha portato a casa il set. Nel secondo parziale, però, la russa è completamente uscita dal match e commesso un cospicuo numero di errori gratuiti. Pegula ne ha approfittato e non ha lasciato nemmeno un game all’avversaria.

La 26enne è stato costretta a richiedere l’intervento della fisioterapista per un problema alla gamba destra. Quando il match sembrava poter premiare Pegula, la russa ha rialzato la testa è collezionato i primi due game del terzo set.

Come accaduto nel primo parziale, Pegula non è mai riuscito a confermarsi al servizio dopo ogni break di svantaggio recuperato. La stoccata decisiva è arrivata ancora sul 3-3, quando Kudermetova ha trovato un passante da urlo e una magnifica risposta sullo 0-30.

La russa non ha più tentennato nei suoi turni di battuta e ha conseguito il risultato più importante in carriera. Photo Credit: AFP

Atp Madrid Carlos Alcaraz
SHARE