Atp Madrid - Andrea Vavassori firma l'impresa: battuto Andy Murray in 2 set



by ANTONIO FRAPPOLA

Atp Madrid - Andrea Vavassori firma l'impresa: battuto Andy Murray in 2 set

Andrea Vavassori non dimenticherà mai la prima vittoria in un torneo Masters 1000. A rendere ancora più speciale un successo costruito negli anni attraverso un duro e arduo lavoro, ci ha pensato il valore del rivale eliminato con il punteggio di 6-2, 7-6( 7) al primo turno del Mutua Madrid Open.

Il 27enne di Torino ha infatti dovuto combattere contro l’ex numero uno del mondo e tre volte campione Slam Andy Murray. Lo scozzese ha deciso solo all’ultimo istante di partecipare al torneo a causa dei problemi riscontrati sulla terra battuta.

Sensazioni che hanno poi trovato riscontro sul campo di gioco fornendo agli spettatori una versione non proprio impeccabile di Murray, che si è lamentato con il suo team dopo ogni errore. A prescindere dalle condizioni dell’avversario, i presupposti per cadere nella trappola delle emozioni in un match di tale portata erano evidenti.

Vavassori, però, ha giocato il suo solito tennis: fatto di colpi aggressivi, volèe proibitive e soluzioni atemporali. L’italiano ha acquisito fiducia grazie al break siglato a zero nel game inaugurale e nei suoi turni di battuta non ha mai esistito o rischiato, come testimoniano i soli tre punti persi.

Il doppio break si è materializzato con due smash di fila.

Atp Madrid - Vavassori elimina Andy Murray

Il secondo set sembrava poter rispettare lo stesso andamento del primo, ma Murray ha opposto resistenza e attuato il contro break sul 3-4 sfruttando l’errore a rete di Vavassori.

L'italiano ha superato le difficoltà e si è reso protagonista di un tie-break folle. Murray ha cancellato quattro match point, ma sul 7-8 ha commesso un gravissimo errore a rete, il secondo nel giro di pochi punti.

A due anni di distanza dall’ultima volta, Marco Cecchinato torna a vincere una partita in un torneo Masters 1000. Il siciliano si è liberato di Marton Fucsovics, uno dei giocatori più solidi del circuito, con il punteggio di 7-6( 4) , 6-3.

Nel primo parziale, Cecchinato è stato bravo a non farsi condizionare dai due set point sprecati nel decimo game e a gestire con autorevolezza il vantaggio costruito a inizio tie-break. Un tie-break che ha spento Fucsovics, costretto a rincorrere nel secondo set a causa di un brutto errore di dritto.

Cecchinato ha concesso una solo opportunità di contro break, nel quarto game, ma si è salvato con un provvidenziale servizio vincente. Niente da fare per Lorenzo Sonego. Il tennista italiano ha perso con un sonoro 3-6, 1-6 ai danni del lucky loser Jan-Lennard Struff.

Il tedesco ha giocato uno dei migliori match in stagione e si è affidato spesso al suo efficace servizio. Il piemontese, da parte sua, ha perso il controllo del dritto in più di un’occasione e lasciato campo all’aggressività del rivale.

Nella prima frazione di gioco, Sonego non ha contenuto la risposta di Struff e ha perso la battuta nel terzo game. Il tedesco ha continuato a spingere in risposta e firmato il doppio break sul 5-3. Sonego ha avuto tre opportunità per riaprire la partita a inizio secondo set, ma l’avversario lo ha sempre tenuto fermo con il servizio.

Uno Struff in piena fiducia ha lasciato un solo game a Sonego. Saranno tanti i rimpianti che impediranno a Elisabetta Cocciaretto di dormire serenamente questa sera. L’azzurra ha perso con il punteggio di 3-6, 6-4, 4-6 contro Paula Badosa, non al meglio delle sue condizioni e alle prese con un problema alla gamba.

La spagnola si è ritrovata subito sotto 0-2, ma ha reagito e portato a casa sei dei successivi sette game. Il break subito nelle primissime fasi del secondo parziale non ha scoraggiato Cocciaretto, che ha prima recuperato lo svantaggio e poi strappato nuovamente la battuta a Badosa sul 3-3 con una fantastica risposta di rovescio.

La spagnola è stato costretta a richiedere l’intervento del fisioterapista e ha mostrato un atteggiamento tutt’altro che positivo nel set decisivo. Entrambe hanno fronteggiato con coraggio e determinazione le palle break offerte alla propria rivale, ma il primo vero passaggio a vuoto di Cocciaretto è arrivato nel momento più importante.

Sul 4-5, l’italiana ha ceduto il servizio a zero. Badosa sfiderà al terzo turno Coco Gauff, che ha dominato il match con Irene Burillo Escorihuela. Photo Credit: Imago

Atp Madrid Andrea Vavassori Andy Murray