Atp Monte Carlo, alza bandiera bianca anche Denis Shapovalov

Nadal, Alcaraz, Auger-Aliassime, ora il nativo di Tel Aviv: il Masters 1000 del Principato perde un altro protagonista

by Giuseppe Migliaccio
SHARE
Atp Monte Carlo, alza bandiera bianca anche Denis Shapovalov

Sarà un Masters 1000 di Monte Carlo molto diverso quello di quest’anno, con tante defezioni. Il torneo del Principato, tra i più illustri del circuito, vedrà infatti l’assenza di tanti pezzi da novanta.

Su tutti, il duo di fuoco spagnolo Rafael Nadal e Carlos Alcaraz, il primo ancora reduce dai problemi fisici accusati agli Australian Open e il secondo dalle fatiche di Miami, ai quali si è aggiunto l’attuale numero 7 del mondo Felix Auger-Aliassime.

Ma non è finita qui, perché hanno comunicato il loro forfait anche Pablo Carreno Busta e Yoshihito Nishioka, ed è notizia di quest’oggi la mancata partecipazione pure di Denis Shapovalov. Nessun malessere, però, per il canadese, che più semplicemente ha deciso di giocare altri tornei in preparazione per l’appuntamento più importante che è il Roland Garros (Montecarlo non è uno dei Masters 1000 con partecipazione obbligatoria e si svolge in otto giorni invece dei consueti 12).

Assenza di Shapovalov che lascia il posto, nel tabellone principale, al ‘sempiterno’ Andy Murray.

Monte Carlo, uno scenario poco amato da Shapovalov

La terra rossa del Principato di Monaco non è propriamente tra le preferite di Denis Shapovalov.

Il numero 29 del mondo non prende parte all’Atp di Monte Carlo dal 2019 e nelle sue due uniche presenze fin qui è stato eliminato al primo turno entrambe le volte. Suoi giustizieri, Stefanos Tsitsipas nel 2018 e Jan-Lennard Struff l’anno successivo.

La programmazione del nativo di Tel Aviv riprenderà, probabilmente, dall’Atp 500 di Barcellona per poi restare in Spagna partecipando al Masters 1000 di Madrid. Il canadese volerà, poi, alla volta di Roma - dove l’anno scorso è uscito ai quarti di finale per mano di Casper Ruud dopo aver battuto Rafael Nadal - prima di approdare in quel di Parigi per il Roland Garros.

Nella capitale francese, Denis Shapovalov spera di dare una svolta alla propria carriera, fin qui fatta di promesse non mantenute. Il talento c’è, ma per ora il rendimento è troppo altalenante: riuscirà a dare finalmente seguito ai propri colpi? Photo Credits: Quinn Rooney/Getty Images

Denis Shapovalov Alcaraz Auger-aliassime
SHARE