Atp/Wta Miami - L'Italia si riscatta con le rimonte di Sonego e Trevisan. Ok Medvedev



by MARTINA SESSA

Atp/Wta Miami - L'Italia si riscatta con le rimonte di Sonego e Trevisan. Ok Medvedev

Al Miami Open, dopo le due sconfitte di Matteo Berrettini e Lorenzo Musetti, l’Italia si riscatta con Lorenzo Sonego e Martina Trevisan. Il numero quattro d’Italia batte il britannico Daniel Evans 4-6, 6-3, 6-2.

Nel primo set, l’unico palla break concessa dal tennista torinese è stata ‘fatale’ per il parziale, mentre tutt’altra musica è stata suonata nei due restanti set. Sebbene abbia comunque concesso opportunità di break al numero 29 al mondo, è Sonego a portarsi in vantaggio nel quarto game del secondo parziale.

Nel terzo e decisivo set, con il livello del servizio calato ad entrambi, è sempre l’azzurro a resistere e dopo due match point falliti si regala il terzo turno del Masters 1000 di Miami. Qui affronterà Frances Tiafoe, che ha sconfitto anche lui in rimonta Watanubi.

A poche ore di distanza, Martina Trevisan emula nel punteggio e nel carattere quello fatto da Lorenzo Sonego. La numero uno d’Italia vince in tre ore e venti minuti la statunitense Liu in tre set: 4-6, 7-5, 6-4. L’inizio è di quelli faticosi per la tennista fiorentina che è molto imprecisa in tutti i colpi e la sua avversaria ne approfitta per il break iniziale.

Con il primo set andato, è ancora una rimonta a sugellare il successo: il livello dell’azzurra sale e, complice qualche errore in più della statunitense, si porta a casa il match. Immagine di queste tre ore rimane il bellissimo match point, messo a segno con un passante lungo linea: ottenuto così il quarto turno, dovre affronterà la campionessa Slam Ostapenko.

Vince Medvedev, che fatica Hurkacz

Tra le teste di serie presenti al Miami Open, non sorprende la vittoria di Daniil Medvedev: battuto Carballes Baena con un 6-1, 6-2 ottenuto in un’ora esatta di gioco. Folle vittoria per Hubert Hurkacz, che nel segno delle rimonte di questa giornata di Miami, vince al terzo set con due tiebreak contro Thanasi Kokkinakis.

La Francia vola con Barrere e Mannarino, che sconfiggono rispettivamente Cameron Norrie e Ben Shelton; vince anche Felix Auger Aliassime contro Monteiro (7-6, 7-6). Fatica ma vince la campionessa di Indian Wells Elena Rybakina, che batte in tre set, sempre in rimonta, Paula Badosa (3-6, 7-5, 6-3) per accedere al quarto turno.

Tra le teste di serie del tabellone femminile, vincono Ostapenko e Pegula (la prima con fatica e non senza polemiche post match); escono di scena Coco Gauff, battuta dalla russa Anastasia Potapova (6-7, 7-5, 6-2), e Viktoria Azarenka, sconfitta da Magda Linette (7-6, 2-6, 6-4). Photo credits: Imago

Wta Miami