Atp Indian Wells - Troppo Alcaraz per Sinner. In finale la sfida con Medvedev



by PERRI GIORGIO

Atp Indian Wells - Troppo Alcaraz per Sinner. In finale la sfida con Medvedev

Questo Jannik Sinner non è ancora abbastanza per questo Carlos Alcaraz. La semifinale del '1000' di Indian Wells si rivela indigesta per il numero uno del blocco Italia, che tendenzialmente rimane in carreggiata ogni qual volta il numero uno del seeding ne ha voglia.

Il 7-6(4) 6-3 che matura alla soglia delle due ore di gioco risulta abbastanza emblematico. Il tennista spagnolo, che aveva chiuso la trasferta sudamericana con una vittoria e una finale, raggiunge quanto meno l'ultimo atto anche a Indian Wells con una prestazione macchiata solamente da un passaggio a vuoto nel cuore del primo set.

Manco a dirlo dilapida un break di vantaggio, cancella un set point sul 5-6, ma ritrova le armi sufficientemente valide per spezzare le ambizioni di Sinner nel jeu decisif. Il secondo set si assesta su binari decisamente differenti, con il tennista spagnolo che prende subito il largo e che flirta più volte con il break anche sul 4-1.

Sinner, con la lancetta della benzina quasi sullo zero, riesce a rimanere attaccato alla faccenda e ad agganciarsi anche sullo 0-30 nel settimo game senza però riuscire realmente a opporre una reale resistenza. Alcaraz, che trova anche il sostegno del servizio, rimargina lo svantaggio e nel turno di battuta finale non apporta particolari modifiche al copione.

Ad attendere lo spagnolo dal lato opposto della rete ci sarà Daniil Medvedev, che contro Frances Tiafoe aggancia la diciannovesima vittoria consecutiva nel circuito maggiore. Dopo i successi a Rotterdam, Doha e Dubai, il russo ha bisogno degli straordinari per griffare il 7-5 7-6(4) finale.

Medvedev, che non sfrutta complessivamente sette match point a cavallo tra il 5-3 e il 6-5 e che solamente nel tie break grazie a un parziale di 5-1 si garantisce la possibilità di servire con risultati piuttosto efficaci sul 5-4 per conquistare la vittoria, dimostra comunque una buonissima propensione nei confronti della lotta.

Contro Alcaraz sarà appena il secondo confronto diretto nel circuito maggiore, con il russo capace di vincere a Wimbledon nel 2021 in maniera piuttosto netta. Altro? Il campione del torneo si assicurerà la prima piazza del ranking. Photo Credit: Getty Images

Atp Indian Wells Indian Wells