Atp Montpellier - Sonego nervi d'acciaio. Krajinovic ko, ai quarti derby con Sinner

Sonego approfitta della sfuriata dell'avversario nella parte finale del secondo set per fare corsa di testa nel secondo. Sfiderà Sinner ai quarti

by Perri Giorgio
SHARE
Atp Montpellier - Sonego nervi d'acciaio. Krajinovic ko, ai quarti derby con Sinner

Seppur in maniera diametralmente opposta, Jannik Sinner e Lorenzo Sonego raggiungono i quarti di finale del '250' di Montpellier. Tra i due sarà peralatro una prima volta nel circuito maggiore. Insomam: 'Sonny' ha bisogno di due vittorie agevoli contro due avversari tutt'altro che banali come Benjamin Bonzi e Filip Krajinovic per superare il primo blocco del torneo francese, mentre il numero uno del gruppo Italia non deve fare altro che approfittare del forfait di Marton Fucsovics, che tanto fastidio gli aveva dato sul blu di Melbourne Park una manciata di settimane fa.

Sonego resiste alla 'sfuriata' di Krajinovic

Insomma, per Sonego la partita dura poco meno di un set e si chiude su una 'crisi isterica' del tennista serbo, che per una non-chiamata nel dodicesimo game stacca completamente la spina.

Fino a quel momento comunque il tennista azzurro era stato praticamente impeccabile con il servizio grazie a quasi il 90% dei punti con la prima palla. Krajinovic, che dal 40-15 si ritrova al 40-40 contesta in maniera 'violenta' la palla che porta Sonego a set point dopo un errore gratuito.

Fine. Il serbo non si riprende in manier alcuna. Anzi. Fa in tempo sostanzialmente solo a smuovere lo zero dalla casella dei game nel secondo set. Sonego chiude quindi sul 7-5 6-1 e raggiunge Sinner in una porzione di tabellone piuttosto povera.

Da registrare anche il successo di Maxime Cressy ai danni di Emiil Ruusuvuori e di Quentin Halys contro Alejandro Davidovich Fokina, che al turno precedente aveva approfittato del ritiro di Ugo Humbert. Vince anche il numero tre del seeding Borna Coric contro Arthur Rinderknech.

Darderi fuori a Cordoba

Reduce dal setaccio dalle qualificazioni e dalla prima vittoria in carriera nel circuito maggiore, nella notte italiano Sebastian Baez mette fine alle ambizioni di Luciano Darderi. Semplicemente e semplicisticamente più forte (e soprattutto più abituato) il tennista argentno, che con un comodo 6-3 6-4 blinda la qualificazione ai quarti di finale nella parte finale di giornata.

A Cordoba per l'Italia c'è però ancora da contare la presenza di Marco Cecchinato. Opposto a Federico Coria al secondo turno. Photo Credit: Getty Images

SHARE