Entry list Atp Buenos Aires - C'è il ritorno di Carlos Alcaraz. Presente Musetti

Guida il tennista spagnolo, che torna dopo l'infortunio. Per l'Italia c'è Musetti

by Martina Sessa
SHARE
Entry list Atp Buenos Aires - C'è il ritorno di Carlos Alcaraz. Presente Musetti

Con la fine degli Australian Open, le scelte del circuito tennistico sono tre: o andare sulla terra rossa del sud America, scegliere i tornei outdoor, oppure tornare in Europa per il cemento indoor. Per quanto riguarda la prima opzione, dopo Cordoba, è il tempo di altri due tornei 250, ossia Buenos Aires e Delray Beach.

Il torneo argentino, in particolare, vedrà il ritorno di Carlos Alcaraz dopo l’infortunio subito al Masters 1000 di Parigi-Bercy: è lui la prima testa di serie, che giocherà nella capitale argentina il primo torneo del 2023.

Segue Cameron Norrie e soprattutto Lorenzo Musetti: l’azzurro è la terza testa di serie del torneo, in virtù del suo best ranking entro la top 20. Altro azzurro presente per ora nell’entry list è Fabio Fognini, ma il suo ultimo infortunio potrebbe impedirgli la trasferta.

A Buenos Aires una delle wild card è stata assegnata a Dominic Thiem, ma anche in questo caso potrebbero esserci cambiamenti dato il suo infortunio subito a Melbourne. Essenso il torneo di Buenos Aires, non potevano mancare gli argentini: c'è il numero uno, Diego Schwartzman, seguito dal numero due Francisco Cerundolo.

A Delray è made in Usa

Come a Buenos Aires il tabellone dice Argentina, a Delray urla USA. Nelle prime otto teste di serie, sono cinque gli statunitensi. Guida Taylor Fritz, testa di serie numero uno del tabellone; segue, alla quarta posizione dell’entry list, Tommy Paul, semifinalista di questa edizione degli Australian Open.

Completano l’entry list anche Jenson Brooksby, Reilly Opellka e John Isner. Tra la prima e la quarta testa di serie, nomi da top 50 non statunitensi: dopo Fritz, c’è il canadese Denis Shapovalov; a seguire Kecmanovic e Nishioka.

Sempre a Delray saranno presenti gli eroi americani, autori di un ottimo percorso agli Australian Open: c’è JJ Wolff e soprattutto Ben Shelton, protagonista di un quarto di finale al Melbourne Park. In entrambi i tornei, fatta eccezione per Dominic Thiem, sono ancora da assegnare le wild card.

Photo credits: @carlosalcaraz (Twitter)

Carlos Alcaraz
SHARE