United Cup – Eroica Trevisan, tutto facile per Musetti. Italia 2-0 contro la Grecia



by   |  LETTURE 1986

United Cup – Eroica Trevisan, tutto facile per Musetti. Italia 2-0 contro la Grecia

Una partita che sulla carta canta Lorenzo Musetti. Nella pratica, la trama è esattamente quello che la teoria professava. Il numero tre azzurro vince il secondo match della semifinale di United contro Stefanos Sakellaridis, numero 803 del mondo: 6-1, 6-1 .

Il numero due azzurro si fa sorprendere nei primi due punti del match, ma il resto è tutta una storia che è lui stesso a scrivere. Il primo set è un suo netto dominio, lasciando al greco, subentrato al posto dell’infortunato Pervolareakis.

Ciò che è filato liscio nel primo set, è andato liscio anche nel secondo parziale. Ancora è il primo game a creare qualche problema al nuovo tennista da top 20, che concede una palla break al tennista greco.

Una sola piccola macchia nera in un dipinto a tinte azzurre: strappa ancora il servizio per portarsi ulteriormente in vantaggio. L'azzurro potrebbe andare a servire per la vittoria, ma sul 5-1 Musetti non vuole lasciare nulla, neanche un ulteriore game concesso.

Così, sul servizio del greco, il giovane giocatore toscano conquista il match point, che trasforma alla prima occasione utile. Con la vittoria precedente di Trevisan, l'Italia si porta sul 2-0 contro la Grecia.

La vittoria di Trevisan

Eroica, lottatrice, coraggiosa.

Questi sono solo tre aggettivi per descrivere la grande prestazione, una delle migliori della carriera, che ha regalato la vittoria a Martina Trevisan: tre set per superare la numero di Grecia, Maria Sakkari. Una partita che sulla carta vedeva favorita la numero sei del mondo, ma che la numero uno azzurro indirizza in tutto altro modo.

Vince, infatti, il primo set per 6-3, strappando il servizio nell’ultimo break, non concedendo alla greca neanche un punto sul suo servizio. Più faticoso il secondo parziale, dove è stato il tiebreak decisivo a riportare il match sull’1-1.

Nel terzo e decisivo set, in scena una vera e propria lotta, con le due giocatrici che non mollano su alcun punto. A spuntarla alla fine è la numero ventisette del mondo: il risultato finale recita 6-3, 6-7, 7-5. Photo credits: Eurosport