Atp Adelaide 1 - Djokovic senza problemi vs Shapovalov. In semi c'è Medvedev



by   |  LETTURE 1732

Atp Adelaide 1 - Djokovic senza problemi vs Shapovalov. In semi c'è Medvedev

Novak Djokovic soffre, ma vince contro Denis Shapovalov: 6-3, 6-4 il risultato finale. Il quarto di finale per il tennista di Belgrado inizia nel modo più difficile, con uno dei turni di battuta più complessi di tutto il match, prolungato fino ad annullare due immediate palle break.

Potrebbe sembrare un momento, l’impatto con il match, ma la verità è che la fatica prosegue anche a metà primo set, quando sul 2-2 concede un’ulteriore palla break. Da quel momento, però, l’ex numero uno del mondo riprende la retta via: nessuna più palla break concessa, ma rubato il servizio al giocatore canadese.

Basta un set point al ventuno volte campione Slam per chiudere il primo parziale: 6-3 ai danni del numero due canadese. Nel secondo set sembra che la storia abbia cambiato trama. Al secondo servizio di Shapovalov, il serbo strappa il servizio, concedendo un solo punto al suo avversario: 40-15 e set che sembra tutto nelle mani del numero cinque del mondo.

Invece, tutto si sgretola e torna al principio. Sul 3-2, Djokovic concede la palla break ai vantaggi al canadese, che non si lascia sfuggire l’occasione per tramutarlo in un controbreak. Si ritorna allo stato di stallo, ma Djokovic non ha intenzione di lasciare andare questo match al terzo set: sul 4-4, si lascia sfuggire tre palle break, ma la quarta è quella vincente.

Il successivo turno di servizio scivola senza problemi per il tennista di Belgrado: partita archiviata e vittoria conquistata. Così Djokovic non perde in Australia e dà un segnale chiaro ai suoi avversari ad Adelaide e a chi lo affronterà agli Australia Open.

Con questa vittoria, Novak Djokovic affronterà Daniil Medvedev nella semifinale del torneo di Adelaide. I due si scontrano per la prima volta in questa stagione, dopo l’epica battaglia che hanno messo in scena nella fase a gironi delle Atp Finals, dove a trionfare è stato proprio il sette volte vincitore di Wimbledon. Photo credits: Tennis Majors