Atp Adelaide 1 - Djokovic soffre ma passa: ai quarti la sfida con Shapovalov

Djokovic soffre più del previsto contro Halys. Manco a dirlo recupera un 2-5 di svantaggio nel primo ed è costretto a due tie break. Affronterà Shapovalov

by Perri Giorgio
SHARE
Atp Adelaide 1 - Djokovic soffre ma passa: ai quarti la sfida con Shapovalov

La seconda scampagnata sul blu di Adelaide si rivela decisamente più complicata della prima per Novak Djokovic, costretto agli straordinari da Quentin Halys. Reduce dalla nettissima vittoria contro Constant Lestienne, il fenomeno serbo fa quello che deve fare con modalità decisamente differenti rispetto al solito.

Manco a dirlo è costretto a rifugiarsi due volte tie break per evitare guai in una giornata a corrente alterna con il servizio e soprattutto in risposta. Il tutto visto che si ritrova sotto 0-3 nel primo set e che ha bisogno del controbreak sul 3-5 per rientrare in carreggiata in una situazione di punteggio ovviamente borderline.

Sufficiente poi un mega-parziale di 5-0 per ripristinare le gerarchie e chiudere alla terza opportunità utile con un rocciosissimo 7-3. I problemi di Nole non si esauriscono però dopo la prima frazione. Anzi. In un set privo di qualsivoglia opportunità, da ambo le parti, manca tre match point sul 5-4 e ha ancora una volta bisogno del jeu decisif per mettere a tacere le discussioni di un match decisamente spinoso contro un avversario deresponsabilizzato dal palcoscenico e decisamente rognoso da fondocampo.

Questa volta però è un singolo mini-break a rompere gli equilibri e a regalare il primo quarto di finale in stagione al campione edizione 2007, in rotta di collisione con Denis Shapovalov ai quarti di finale.

Tutto decisamente più facile parallelamente per il talento canadese, che si sbarazza di Romain Safiullin con un 6-3 6-4 che ben poco spazio lascia alle interpretazioni. Da registrare anche il successo di Sebastian Korda ai danni di Roberto Bautista Agut: per lo statunitense ai quarti, la sfida col vincente della sfida tra Thanasi Kokkinakis e Jannik Sinner.

Piccola sorpresa nel tabellone femminile, gigante nella forma, con Jelena Ostapenko che raccoglie solamente tre game contro Begu. Ai quarti anche Victoria Azarenka, che condensa la stragrande maggioranza delle difficoltà nel corso del secondo set contro Zhang.

Emblematico il 6-2 7-5 finale. Ad Auckland 'cade' Venus Williams, mentre Coco Gauff vince in maniera piuttosto convincente il derby con Sofia Kenin. Photo Credit: Getty Images

SHARE