United Cup - Berrettini e Bronzetti completano l'opera: Italia-Brasile 3-2

Berrettini prima, Bronzetti poi. La squadra azzurra batte il Brasile e inizia bene la United Cup. Il numero uno del gruppo Italia scende in campo anche per il doppio con Rosatello

by Perri Giorgio
SHARE
United Cup - Berrettini e Bronzetti completano l'opera: Italia-Brasile 3-2

L'Italia parte bene nel Gruppo E della United Cup. Dopo la sconfitta di Martina Trevisan e la vittoria piuttosto netta di Lorenzo Musetti nel day-1, completano l'opera Matteo Berrettini e Lucia Bronzetti. Il numero uno del gruppo trova armi sufficientemente valide per evitare il terzo set contro il tignoso Thiago Monteiro, mentre Bronzetti ispirandosi ad Haddad Maia nella giornata precedente, vendica Trevisan con un 6-0 6-2 ai danni di Laura Pigossi.

Non pesa la sconfitta nel doppio, con Berrettini che addirittura si ripresenta in campo. Basterebbe un rapido sguardo ai numeri al servizio per comprendere il 6-4 che spezza di fatto gli equilibri del primo set. Con Berrettini che 'on serve' lascia per strada appena un punto e assesta la spallata decisiva in risposta nel decimo game, presumibilmente nel momento di massima importanza.

Decisamente pià lineare la seconda frazione, con il tennista azzurro costretto al tie break e a soprattutto a cancellare due set point. Il romano chiude con 15 ace e vince complessivamente 52 dei 64 punti giocati complessivamente con la battuta a disposizione e dopo poco più di novanta minuti di gioco sigilla il successo sul 6-4 7-6(9).

Chiamata a chiudere la faccenda, Lucia Bronzetti non sbaglia. Anzi. Sfoggia una prestazione semplicemente perfetta e regala alla squadra di Santopadre il primo punto 'vero' nella competizione. La tennista di Rimini gioca un tennis pulito, solido, privo sostanzialmente di errori non forzati.

Manco a dirlo schizza immediatamente sul 6-0 4-0 con la tennista verdeoro che trova armi sufficientemente valide per muovere il punteggio in una manciata di occasioni. Bronzetti non si lascia in alcun modo scalfire dal tentativo di rimonta dell'avversaria, anzi, vince un complicatissimo settimo game da undici punti e chiude sul 6-0 6-2.

A vittoria già acquisita, Berrettini scende in campo per una seconda volta al fianco di Rosatello. Niente da fare comunque per l'inedita coppia azzurra che nel super tie break del terzo set cede a Stefani e Matos. Da registrare la vittoria degli Stati Uniti.

Con Jessica Pegula che non chiude immediatamente i conti contro Petra Kvitova, ma Frances Tiafoe che 'approfitta' del ritiro di Machac nel cuore del secondo set per dare il punto del 3-1. Il 4-1 è sublimato dalla coppia composta da Taylor Fritz e proprio Pegula, che ancora una volta al super tie break si impongono su Lehecka e Bouzkova.

SHARE