United Cup - Musetti risponde ad Haddad Maia: Italia-Brasile 1-1

Musetti fa quello che deve fare dopo la sconfitta di Trevisan. Dopo il day-1 Italia-Brasile si chiude in perfetta parità. Ok l'America con Fritz e Keys

by Perri Giorgio
SHARE
United Cup - Musetti risponde ad Haddad Maia: Italia-Brasile 1-1

Finisce in parità il day-1 tra Italia e Brasile nella nuovissima United Cup. Primo 'vero' assaggio della stagione sul blu australiano. A Brisbane, in una delle tre sedi del torneo, Lorenzo Musetti appara il risultato contro Molgeni grazie a un netto 6-3 6-4 dopo la sconfitta di Martina Trevisan contro Beatriz Haddad Maia, numero quindici del mondo, che sostanzialmente dal 3-2 fa il vuoto e chiude sul 6-2 6-0.

Italia-Brasile 1-1: Musetti risponde ad Haddad Maia

Musetti si presenta con un parziale di 8-0 con la battuta a disposizione. 'Muso' non appena il tennista brasiliano concede qualche centimetro negli scambi prolungati, giganteggia sulla diagonale sinistra e con due straordinari vincenti di rovescio assesta la prima vera spallata al match e con un vantaggio di 3-1 da difendere, non sfrutta un vantaggio di 30-0 e pecca un minimo di presunzione.

Con il tennista brasiliano che rimargina immediatamente il vantaggio grazie a una splendida soluzione di dritto in lungolinea sul 30-40, alla prima chance utile per il controbreak. Meligeni gioca un game discretamente disperato e rimette 'Muso' nelle condizioni sullo 0-40 di riprendere in mano la situazione.

Il tennista azzurro, che non dilapida la chance, gioca un game sul velluto e schizza piuttosto facilmente sul 5-2. Il secondo set appare un contorno del tutto necessario per Musetti, che schizza sul 3-1 senza particolari difficoltà prima di subire un parzialotto di 3-0 dal brasiliano e soprattutto di ritrovarsi sul 40-40 nell'ottavo gioco.

Meligeni, totalmente deresponsabilzzato dalla situazione di punteggio, lascia andare i colpi con straordinaria naturalezza e rimane aggrappato ai vantaggi in due casi prima di perdere completamente la risposta di dritto e di presenziare senza risultati opportuni sul servizio successivo di Musetti.

Che nel momento di massima difficoltà assesta la spallata decisiva e chiude sul 6-3 6-4 regalando il punto del definitivo 1-1 alla fine del day-1 contro il Brasile. Dura poco più di cinque game la difesa di Martina Trevisan, completamente asfaltata dalla regolarità di Beatriz Haddad Maia.

Numero quindici del mondo. Dopo tre break in fila, la tennista verdeoro prende in mano il controllo della situazione, consolida il vantaggio sul 3-1 e flirta con il break per una seconda volta prima di spezzare completamente gli equilibri.

La tennista azzurra, che rimedia a una situazione di 0-30 e che rimane in qualche modo agganciata al punteggio, non fa più praticamente in tempo a smuovere lo zero dalla casella dei game. Emblematico dopo poco più di sessanta minuti di gioco il 6-2 6-0 finale che vale al Brasile il punto del momentaneo 1-0 nel primo match del Gruppo E.

SHARE