Coach Musetti in vista della Davis: "In queste circostanze si esalta



by   |  LETTURE 1997

Coach Musetti in vista della Davis: "In queste circostanze si esalta

Siamo finalmente giunti al giorno fatidico che metterà di fronte Italia e Stati Uniti D’America nel match valevole per i quarti di finale di Coppa Davis. Gli azzurri dovranno fare a meno dei due pezzi da novanta Jannik Sinner e Matteo Berrettini ma si affideranno ad un Lorenzo Musetti in forma straripante.

I colleghi di supertennis hanno intervistato il coach del toscano Simone Tartarini che ha parlato in un primo momento delle condizioni del 2002 sia fisiche ma anche psicologiche “Lorenzo sta benissimo, il gruppo è coeso, e quello di conseguenza aiuta tanto.

Il campo è un po’ più veloce a differenza di Bologna, anche se le palline tendono a deteriorarsi. Lorenzo si sta adattando bene, è abituato a stare sotto i riflettori dai tempi dei Juniors che ha fatto cose importanti.

Queste cose qua di essere numero uno più che responsabilizzassero lo esaltano. Lui è contentissimo, sta molto bene e tranquillo, questo fa ben sperare” -ha dichiarato il training di Musetti-. “Finale di stagione in crescendo.

Dopo Napoli abbiamo fatto Basilea anche se molto stanco. Siamo poi arrivati a Bercy allenati molto bene, mentre le Next Gen Finals non le avrebbe dovuto giocare perché aveva deciso così dopo il match contro Djokovic in Francia, ma c’è stato poi un errore di comunicazione.

Adesso è in forma e colpisce benissimo la palla" ha concluso l'allenatore Tartarini.

Lorenzo Musetti è pronto per il match di Davis

Musetti, infatti, in questa stagione è cresciuto tantissimo anche sulle altre superficie riuscendo a trionfare al 250 di Napoli nella finale tutta italiana contro Berrettini.

L'Italia debutterà questa sera contro gli Stati Uniti d'America in un match che sarà decisamente ostico per gli azzurri che tenteranno l'accesso in semfinale. Oltre a Lorenzo Musetti ci saranno Lorenzo Sonego, Fabio Fognini e Simone Bolelli dove questi ultimi saranno molto importanti nel match di doppio che potrebbe valere la qualificazione.



In caso di passaggio del turno, gli italiani del capitano Filippo Volandri dovranno vedersela contro la vincente tra Canada e Germania.