Race Atp - Dominio Spagna con Alcaraz-Nadal, male l'Italia



by   |  LETTURE 2220

Race Atp - Dominio Spagna con Alcaraz-Nadal, male l'Italia

Con le Atp Finals di Torino ha avuto fine la stagione di tennis 2022. Un'annata particolare per il tennis, ricca di determinate vicissitudini e situazioni destinate a fare parlare. Il miglior tennista del 2022 non può che essere però il giovane talento spagnolo Carlos Alcaraz: 19 anni, un talento ed 'una testa' fuori dal normale, un tennista che è cresciuto tantissimo nel corso della stagione e che ha ottenuto grandissimi successi.

Carlos ha iniziato con vittorie in 500 e 1000, poi ha concluso la stagione con il botto. Alcaraz ha vinto gli Us Open, segnando un successo destinato a entrare nella storia e che gli ha consentito di diventare il più giovane numero uno della storia di questo sport.

Numeri straordinari e 6850 punti che hanno permesso al murciano di finire la stagione anche in testa alla Race. Questo nonostante l'infortunio che lo ha costretto a saltare le Atp Finals. È un dominio spagnolo nella Race con Alcaraz che ha terminato la classifica davanti a Rafael Nadal, il giovane e "l'anziano", ma due spagnoli che hanno vinto tre dei Quattro titoli del Grande Slam a disposizione, dominando totalmente il circuito Atp.

Al terzo posto della Race si è classificato invece Stefanos Tsitsipas, tennista che è sempre ben distante dal mantenere le aspettative dei tifosi, ma che resta comunque molto competitivo. Dopo anni nei piani alti ora però tutti si aspettano il salto di qualità definitivo, che sia l'anno prossimo quello buono?

Vola la Spagna, male invece l'Italia

Nonostante una stagione senza tanti Slam Novak Djokovic ha finito nella Top Ten, un buon ottavo posto con 3320 punti.

Al quarto posto invece il tennista norvegese Casper Ruud davanti ad un deludente o Medvedev. Sorpresa al sesto posto con Felix Auger Aliassime che è stato protagonista di un finale di stagione a livello altissimo. Bene l'americano Taylor Fritz, protagonista di una buona stagione.

Delusione per gli italiani con Matteo Berrettini e Jannik Sinner nettamente fuori dalla Top 10 e che sono usciti dalla corsa alle Finals diverse settimane prima. Tanta delusione in casa azzurra mentre tutto rinviato anche per Alexander Zverev, crollato dopo oltre metà stagione fermo per infortunio.

Lo stop al Roland Garros ha fermato tutto altrimenti (molto probabilmente) sarebbe stato uno dei protagonisti delle Atp Finals di Roma. Photo Credit: Getty Images