Atp Finals - Djokovic maestro per la sesta volta: si inchina Ruud. Eguagliato Federer



by   |  LETTURE 3459

Atp Finals - Djokovic maestro per la sesta volta: si inchina Ruud. Eguagliato Federer

Ha saltato a pié pari la trasferta australiana e quella nordamericana, non ha visto un punto dopo la vittoria ai Championships. Eppure ha vinto sostanzialmente tutto quello che ha giocato, ha chiuso in Top 5 sia nel ranking che nella race e ha chiuso la stagione con la sesta vittoria in carriera alle Atp Finals.

Parliamo ovviamente di Novak Djokovic, ancora una volta il migliore tra i migliori. Il campionissimo serbo, dopo un torneo condito da veri straordinari solo nella partita 'inutile' con Daniil Medvedev nel girone, supera in due set Casper Ruud (7-5 6-3) e si porta a quota 91 titoli.

A meno uno da Nadal. Nella settimana che gli ha confermato che potrà partecipare agli Australian Open, le buone notizie non si fermano. Anzi. Intensità e qualità viaggiano su due rette parallele, con Djokovic che fatica a trovare delle soluzioni per fare punti facili e che soprattutto non sfonda con il dritto sulla diagonale destra.

Ruud, che si ritrova sullo 0-30 nel secondo turno di battuta, sbaglia un rovescio piuttosto semplice in fase di impostazione e apre poi alla mini-rimonta del serbo. Il cinque volte campione del torneo in qualche modo si assesta e grazie a un errore di volo di Ruud sul 4-3 30-30 si procura la prima palla break del match.

La risposta? Una prima vincente. Quando il jeu decisif sembra la più scontata delle soluzioni, Djokovic insiste in maniera quasi ossessiva sul rovescio di Ruud. Che sul 30-30 sfonda finalmente da destra e che sulla prima chance per mettere la testa avanti sul 7-5 forza Ruud al forzato con il rovescio dopo uno scambio che si sviluppa tutto sulla sinistra.

Ruud tenta di fare qualcosa di diverso, Djokovic alza considerevolmente il livello di gioco e soprattutto trova meglio gli appoggi in risposta. Proiettato in una manciata di occasioni nei pressi della rete nel quarto game, Ruud lascia per strada il servizio e non trova ovviamente armi sufficientemente valide per rientrare in carreggiata.

Djokovic, che si ritrova su una nuvola, tiene gli ultimi tre turni di battuta in totale scioltezza e acciuffa il sesto titolo dei 'maestri' in carriera, diventa il più anziano campione delle Finals dopo e pareggia il numero di titoli di Roger Federer a quota sei.