Vincere le Finals perdendo all’esordio si può: Rafael Nadal spera

La storia del tennis è ricca di giocatori che hanno centrato questa impresa

by Giuseppe Migliaccio
SHARE
Vincere le Finals perdendo all’esordio si può: Rafael Nadal spera

Il “Torneo dei Maestri” di fine stagione ha finalmente preso il via. Due giorni fa, domenica 13 novembre, in quel di Torino sono cominciate le Nitto ATP Finals. Non è andato bene il debutto assoluto nella competizione per Felix Auger-Aliassime, caduto sotto i colpi del più esperto Casper Ruud (6-7 4-6), che ha partecipato già lo scorso anno.

Il canadese ha dato battaglia nel primo set, perso al tie-break, salvo poi crollare al momento decisivo nel secondo concedendo al norvegese la possibilità di archiviare la pratica. Ancora peggiore è la sorte toccata al veterano del circuito e pluricampione Slam Rafael Nadal, uscito sconfitto (6-7 1-6) nel suo primo match di Round Robin per mano di Taylor Fritz, altro volto del tutto nuovo per le Finals.

Perdere la prima sfida del proprio gruppo, tuttavia, non significa essere fuori dai giochi. Seppur Auger-Aliassime si definisce già “con le spalle al muro”, la realtà è che, sia per lui che per Nadal, non è ancora detta l’ultima parola.

La storia del tennis, infatti, è ricca di giocatori che, pur partendo ‘in sordina’, hanno addirittura vinto le ATP Finals.

Il dato

Bjorn Borg, Pete Sampras, Stan Smith, Boris Becker, Roger Federer, Jimmy Connors.

Questi sono solo alcuni dei tennisti che, nel corso del tempo, sono riusciti a portare a casa il trofeo delle Finals perdendo la loro prima partita nei rispettivi raggruppamenti. Uscire sconfitti non è mai piacevole, tantomeno se all’esordio.

Ma se c’è una cosa che gioca a favore dei partecipanti è la formula dei Round Robin, che concede loro un ‘gettone’ da sprecare senza intaccare in maniera definitiva il proprio percorso. Anzi, in alcuni casi perdere al debutto è stato un incentivo a fare meglio fino addirittura a vincerlo il torneo.

Il primo a farlo è stato Stan Smith nel 1970 (anno di nascita della competizione, che negli anni ha poi assunto diverse denominazioni), mentre l'ultimo è stato Nikolay Davydenko nel 2009. Nel mezzo ci sono stati molti esempi che ispireranno coloro che, in questa edizione di Torino, sono caduti al primo ostacolo, proprio come Rafael Nadal o la new entry Felix Auger-Aliassime.

C’è anche chi, come Ilie Năstase o Pete Sampras, è riuscito per ben due volte in questa impresa. Di seguito, ecco la corposa lista di giocatori che, pur perdendo il loro primo incontro, hanno alla fine vinto le Finals.

Photo Credits: David Winter/Shutterstock

Rafael Nadal
SHARE