NextGen Atp Finals - Nakashima soffre con Arnaldi, Stricker sorprende Draper

Tante emozioni nella prima giornata del torneo per giovani talenti

by Mario Tramo
SHARE
NextGen Atp Finals - Nakashima soffre con Arnaldi, Stricker sorprende Draper

È finita in tarda serata la prima giornata valida per le NextGen Atp Finals di Milano, evento con alcuni dei giovani tennisti più interessanti sul panorama mondiale. Dopo la netta vittoria di Musetti nel pomeriggio e la sconfitta di Passaro, gran bella prestazione del giovane azzurro Arnaldi contro l'americano Brandon Nakashima, probabilmente il favorito principale del torneo dopo il nostro Musetti.

Sfida molto equilibrata con l'americano con origini asiatiche che ha trionfato solo nel quinto e decisivo set. Parte bene l'azzurro che effettua un break nel terzo game e chiude il parziale senza particolari difficoltà.

Nel secondo set il classe 2001 Matteo ha una grande chance, ottiene il break e serve per chiudere ma subisce subito il controbreak. Si arriva al tie-break dove entrambi hanno diverse occasioni, l'italiano si porta sul 6 a 4 ma non chiude ed alla fine Brandon approfitta di qualche errore e si porta sull'1 a 1.

Il terzo set scorre via senza palle break ed un solo minibreak nel tiebreak a decidere il parziale in favore dell'americano. Arnaldi è bravo a reagire e a non mollare e porta la sfida al quinto set dove Nakashima ottiene il break decisivo nel terzo game e chiude definitivamente i giochi.

Buon esordio, nel complesso, per Matteo Arnaldi.

Sorpresa a Milano, Stricker sorprende Draper

Nel match della serata grande sorpresa con lo svizzero Stricker, che, sorprende, e non poco, il giovane britannico Jack Draper.

I due erano al primo scontro in carriera nel circuito maggiore e Draper non ha rispettato le attese. Il giovane talento svizzero vince in tre tiebreak, ma ogni set è abbastanza diverso dall'altro. Nel primo set Stricker vola sul 3 a 1 e 40-0, ha tre set point e sembra ormai chiuso la pratica quando incredibilmente l'avversario rientra in gioco, annulla il break di vantaggio e si va al tiebreak.

Qui per due volte Draper ha un minibreak di vantaggio, ma non sfrutta il suo servizio, perde un paio di chance e l'elvetico chiude la pratica. Una gara con tanti colpi di scena e una partita abbastanza divertente. Nel secondo set di arriva al tie-break dove Draper sembra avere qualche chance in più ma ancora una volta lo svizzero è più lucido nei momenti clou e chiude a suo favore.

Nel terzo set Stricker ha la chance di chiudere subito la pratica ma rimette in gioco l'avversario che annulla diversi match point e rischia di rientrare in gara, alla fine finisce in tre set e Stricker debutta alla grande.

Atp Finals
SHARE