Atp Finals, scenario incerto sulla prima riserva: la finale di Parigi sarà decisiva

Con il ritiro di Alcaraz, Fritz è l'ottavo giocatore del torneo delle Finals. Non è ancora stabilito, però, chi sarà la prima riserva

by Martina Sessa
SHARE
Atp Finals, scenario incerto sulla prima riserva: la finale di Parigi sarà decisiva

Sarà un'edizione delle Finals senza il numero uno del mondo. Carlos Alcaraz è stato costretto a ritirarsi dal torneo dei Maestri per un problema agli addominali che l’aveva portato al ritiro durante la semifinale di Parigi-Bercy contro Holger Rune.

Sei settimane di stop scrive sui social: out sia dal torneo di scena a Torino, sia per dalle fasi finali della Coppa Davis, i due tornei che chiudevano la stagione tennistica dello spagnolo. "Dopo il mio ritiro in Francia e dopo essere stato valutato dal mio team medico, dottor Juanjo López e Juanjo Moreno, ho saputo purtroppo l'entità del mio infortunio: uno strappo obliquo interno della parete addominale sinistra": ha spiegato sui social.

Con il forfait del numero uno del mondo e del campione Slam, a subentrare al suo posto c’è Taylor Fritz. Il numero uno statunitense, nono nella Race, prende il posto del giovane spagnolo. Slitta, dunque, il debutto di Carlos Alcaraz, ma ne arriva uno nuovo, quello del vincitore del Masters 1000 di Indian Wells.

Se gli otto giocatori sono certi, dubbi in realtà aleggiano ancora sulla prima riserva.

Sono due i contendenti

Secondo la classifica della Race, la prima riserva sarebbe Hubert Hurkacz. Il polacco si trova attualmente alla decima posizione, quindi sarebbe lui il giocatore chiamato a sostituire eventualmente uno dei giocatori che si ritira dalle Finals.

Tuttavia, non è sicuro di mantenere quella posizione fino all’inizio della competizione. Infatti, ci sarebbe un altro contendente per ricoprire tale carica: Holger Rune. Il danese, già qualificato per le Next Gen Finals e già sorteggiato nel girone verde, potrebbe ottenere lui la decima posizione della Race e diventare prima riserva qualora vinca il torneo di Parigi-Bercy.

La finale di Parigi, quindi, potrebbe regalare una doppia gioia al danese: vincere il primo titolo 1000, a soli 19 anni, e sperare di far parte degli otto giocatori più forti di questa stagione tennistica. Photo credits: Federazione Italiana Tennis

Atp Finals Alcaraz
SHARE