Atp Parigi-Bercy - Musetti, altro che terraiolo. Agli ottavi la super sfida con Ruud



by   |  LETTURE 3778

Atp Parigi-Bercy - Musetti, altro che terraiolo. Agli ottavi la super sfida con Ruud

Il principale timore legato a Lorenzo Musetti una manciata di mesi fa è che potesse rimane relegato alla terra. Uno splendido giocatore da terra battuta, un buon giocatore da cemento. Vivaddio, il tempo ha smentito la tesi.

Non solo per i risultati ottenuti (tra cui la semifinale a Firenze e la vittoria a Napoli) ma per la tranquillità e la consapevolezza con la quale il tennista azzurro ha ormai imparato a gestire determinate partite in determinati contesti.

Non è assolutamente casuale la vittoria la secondo turno a Parigi-Bercy, ultimo appuntamento prima delle Davis Cup Finals, contro un giocatore spinoso come Nikoloz Basilashvili. Giocatore tanto umorale quanto spinoso, certo, ma in grado di tenere tendenzialmente un livello molto alto.

Ecco: ‘Muso’ disinnesca il georgiano senza particolari difficoltà: serve bene, si muove bene, non perde troppi centimetri negli scambi prolungati e nel momento di vincere la partita, beh, vince la partita.

Assesta la spallata decisiva sul 4-4, conserva il servizio senza particolari difficoltà e scava poi il solco che gli consente di gestire la seconda frazione senza difficoltà alcuna. Nonostante un piccolissimo passaggio a vuoto, il talento azzurro mantiene la testa alta e dopo poco più di un’ora di gioco sigilla il successo sul 6-4 6-1 e si garantisce quanto meno la sfida agli ottavi di finale l’affascinante sfida con Casper Ruud, che nella parte finale del day-2 ha avuto bisogno deli straordinari (quanto meno nel secondo set) per abbattere la resistenza di Richard Gasquet.

Continua parallelamente il tour de force di Stefanos Tsitsipas, che si presenta sotto il tetto di Parigi-Bercy con una vittoria piuttosto comoda ai danni di Dan Evans, che nei tredici precedenti aveva raccolto appena tredici game.

Rimane tutto relativamente identico anche nella parte finale della stagione, con ‘Tsitsi’ che spalma in maniera chirurgica due break e che chiude sul 6-3 6-4 anche in questo caso dopo poco più di sessanta minuti di gioco.

Agli ottavi la sfida contro il vincente con uno tra Corentin Moutet e Cameron Norrie. Photo Credit: Getty Images