Carlos Alcaraz pressato, il record per tornei vinti nel 2022 è in pericolo

La lotta per il numero uno del mondo, ma anche per il numero di tornei vinti nel 2022: Carlos Alcaraz, ovviamente, sempre in pole position

by Alessandro Maggi
SHARE
Carlos Alcaraz pressato, il record per tornei vinti nel 2022 è in pericolo

La lotta per il numero uno del mondo, ma anche per il record di tornei vinti nel 2022: Carlos Alcaraz, ovviamente, sempre in pole position.

Corsa a 5 per il numero di titoli nel 2022

Due tornei da giocare, cinque tennisti in corsa per un obiettivo: il numero di titoli vinti nel 2022.

La battaglia impazza più che in passato. Carlos Alcaraz insomma ha tre obiettivi, a partire da Parigi-Bercy, al via oggi: il numero uno del mondo sul petto alle Finals di Torino, la classifica definitiva di fine anno, e il numero di titoli vinti nell’anno solare 2022.

Dietro di lui, sono in tanti a sognare il colpaccio. Non poco per un ragazzo classe 2003, ma la compagnia dei rivali è agguerrita. Carlos Alcaraz è infatti primo con 5 titoli: Rio (500), Miami (1000), Barcellona (500), Madrid (1000), e l'ultimo capolavoro dello US Open (Slam).

Quattro i tennisti a quota quattro. Partiamo dal numero 2 del mondo, Rafa Nadal, re a Melbourne (250), Melbourne (Slam), Acapulco (500) e Parigi (Slam), prima di qualche, inevitabile, acciacco fisico. Quindi Nole Djokovic, che ha alzato i trofei di Roma (1000), Wilbledon (Slam), Tel Aviv (250) e Astana (500).

Giocando meno di altro, ma con il consueto strapotere in campo. Ma c’è anche Andrey Rublev, vincitore a Marsiglia (250), Dubai (500), Belgrado (250), Gijon (250). E l’uomo del momento, Felix Auger-Aliassime: per lui Rotterdam (500), e in rapida successione a ottobre Firenze (250), Anversa (250) e Basilea (500).

Nessuno può contare sullo stesso stato di forma del canadese. Con in gioco Parigi-Bercy e le Finals, difficile che Alcaraz possa perdere la prima posizione, servirebbe una duplice vittoria (e Nadal, come noto, non ha mai vinto ne a Parigi ne alle Finals) ma il sesto titolo stagione è comunque alla portata potenziale di tutti i protagonisti citati.

Intanto il classe 2003 di gode i suoi record visto che è il numero uno per vittorie, come detto 5, per finali giocate, 7, e per incassi, oltre i sette milioni di dollari. Nel 2021 il record per tornei conquistati toccò ad Alexander Zverev, con ben 6.

L’ultimo spagnolo a riuscirci è stato ovviamente Rafa Nadal nel 2018, dominatore totale sul rosso con le vittorie di Barcellona, Montecarlo, Roma e Parigi, oltre che della Rogers Cup di Toronto.

Carlos Alcaraz
SHARE