Atp Basilea - Aliassime imbattibile. Rune ko, tris e Finals a un passo

Tredicesima vittoria consecutiva per il canadese che acchiappa ovviamente il terzo titolo in fila, il quarto in stagione. Finals praticamente a un passo, niente da fare per Rune

by Perri Giorgio
SHARE
Atp Basilea - Aliassime imbattibile. Rune ko, tris e Finals a un passo

Felix Auger Aliassime aveva perso le prime nove finali disputate nel circuito maggiore. Il talento canaddese ha spezzato la maledizione qualche mese fa a Rotterdam contro Stefanos Tsitsipas e dopo una fetta di stagione passata su buonissimi livelli in nordamerica, ha confermato tutti i progressi fatti in maniera selvaggia.

Soprattutto dal punto di vista mentale. Reduce dai successi a Firenze e Anversa, Aliassime aggiunge infatti alla collezione dei titoli anche Basilea e alla luce di tre settimane semplicemente perfette ritorna sulla casella numero otto del ranking e si avvicina in maniera prepotente alle Finals.

Anzi. Manca praticamente solo la matematica alla vigilai del '1000' di Parigi-Bercy, dove comunque in lotta ci sono ancora Andrey Rublev (scavalcato proprio grazie al successo in Svizzera) Taylor Fritz e Hubert Hurkacz. Tredicesima vittoria consecutiva per Aliassime, imbattibile in questo periodo della stagione anche per il numero uno del mondo.

Tutto sommato comunque a corto di energie dopo la vittoria a Flushing Meadows. La lezione impartita a Carlos Alcaraz - inerme di fronte alla potenza del canadese - fa comunque da sfondo a quella al classe 2003 Holger Rune, un altro dei personaggi più in forma di questa ultima fetta di stagione dopo la finale a Sofia e la vittoria a Stoccolma.

Aliassime una macchina da guerra: terzo titolo in fila e Finals vicine

Anche se qualche occasione in più, probabilmente, se la procura. Soprattutto nel cuore del secondo set. Un break traccia la differenza nel primo, con il danese che sul 4-3 si ritrova sul 15-40 dopo uno dei rari errori da fondocampo di Aliassime.

Che perde il controllo di un non-facilissimo Slam dopo un recupero quasi disperato di Rune. La reazione? Quattro punti consecutivi con il servizio. Il canadese rimane appiccicato al punteggio e soprattutto non perde la pazienza nei pressi del jeu decisif: manco a dirlo assesta la spallata decisiva sul 5-5 e non apporta ovviamente modifiche al copione nel finale.

Anche perché a Basilea, il tennista canadese ha vinto la prima edizione Post-Federer (campione delle tre edizioni precedenti) praticamente senza mai perdere il servizio. Il 6-3 7-5 finale comunque è una testimonianza abbastanza onesta della sfida. Photo Credit: Getty Images

SHARE