Atp Tour - Tsitsipas cerca la vendetta a Stoccolma, Aliassime il bis ad Anversa

A Stoccolma, Tsitsipas cerca la rivincita contro Rune dopo la sconfitta a Parigi. Aliassime ad Anversa continua la rincorsa alle Finals. Troverà Korda. Tre dei quattro finalisti hanno arrivano proprio da una finale

by Perri Giorgio
SHARE
Atp Tour - Tsitsipas cerca la vendetta a Stoccolma, Aliassime il bis ad Anversa

La finale di Anversa sarà il remake di un quarto turno del Roland Garros: quello tra Stefanos Tsitsipas e Holger Rune. Tsitsipas già qualificato per il masterone di fine anno e ovviamente numero uno del mondo ha optato per una programmazione piuttosto massiccia.

Discorso diametralmente opposto per il tennista danese, che roprio da quella vittoria ha iniziato ad aggiungere alla collezione perle sempre più preziose. Tra cui la finale a Sofia di una manciata di settimane fa, condita peraltro dal successo ai danni di Jannik Sinner in semifinali.

Per il diciannovene che chiuderà la stagione al fianco di Patrick Mouratoglu si tratta quindi della seconda finale di fila nel circuito maggiore e ovviamente anche della prima volta tra i primi venticinque giocatori del mondo.

Manco a dirlo contro De Minaur dà una straordinaria prova di abnegazione. Recupera un set di svantaggio, approfitta del jeu decisif nel secondo set per pareggiare i conti e di spezza gli equilbri sul 5-5 nel deciding dopo non aver sfruttato un vantaggio di 3-0.

Tutto decisamente più semplice parallelamente per 'Tsitsi' che si sbarazza invece con un doppio 6-2 di Emiil Ruusuvuori e raccoglie la settima finale in stagione. Di 2-4 il bilancio attuale. Mentre Matteo Berrettini e Lorenzo Musetti a Napoli daranno vita all'ottava finale tutta italiana nell'Era Open, curiosamente nel terzo appuntamento '250' della settimana (ad Anversa) giocheranno la seconda finale consecutiva nel circuito maggiore anche Felix Auger Aliassime e Sebastian Korda.

Storie diametralmente opposte per i due, con il canadese sempre più alle calcagna di Andrey Rublev e Daniil Medvedev e ovviamente sempre più con un piede alle Finals di Torino, data la presenza certa di Novak Djokovic che si è già ampiamente garantito un posto tra i primi venti giocatori della Race.

Insomma: dopo la vittoria a Firenze, la seconda in carriera, Auger sopravvive alla battaglie dei tie break contro il mai domo Richard Gasquet per confermare la bontà dei risultati delle ultime settimane. Korda, dopo la sconfitta contro Rublev a Gijon, sbarra invece la strada in semifinale a Thiem, che al tie break del terzo set (cancellando peraltro tre match point nel corso del match) aveva battuto Hubert Hurkacz ai quarti di finale. Lo statunitense è adesso sempre più vicino alla Top 30. Photo Credit: Getty Images

SHARE