Atp Firenze - Musetti non al meglio. Aliassime domina e vola in finale

Un problema fisico nel cuore del primo set preclude a Musetti la possibilità di giocare una partita 'vera' contro Aliassime. Undicesima finale nel circuito maggiore per il canadese, ancora a caccia di punti Finals

by Perri Giorgio
SHARE
Atp Firenze - Musetti non al meglio. Aliassime domina e vola in finale

Non finisce propriamente nella migliore delle maniera la pittoresca avventura di Lorenzo Musetti a Firenze. Piuttosto sfortunato il tennista azzurro, che sulla 'sua' superficie preferita, come dimostrato dalle prime due partite disputate nel torneo, peraltro dominate in lungo e in largo, paga un problema agli addominali che subentra nel cuore del primo set preclude ovviamente una 'vera' partita.

Con il numero uno del seeding che parallelamente elimina completamente dal progetto gli errori non forzati e gestisce nella perfettamente le dinamiche della sfida. Sostanzialmente succede tutto a cavallo tra il seto e il settimo game, con 'Muso' che sul 2-3 non sfrutta un vantaggio di 40-15 e cede il servizio prima di dilapidare due palle per il controbreak sul 2-4.

Costretto a chiamare il fisioterapista, e a sottoporsi ai canonici tre minuti di medical time out presumibilmente proprio per un problema agli addominali, il tennista azzurro lascia per strada il servizio in una seconda occasione e comprensibilmente lascia il campo alla fine del set per una piccola sosta di una manciata di minuti.

Aliassime: undicesima finale in carriera e Finals più vicine

Al rientro in campo, 'Lollo' rimane sostanzialmente in partita per cinque game. Aliassime, un martello pneumatico, non si lascia in maniera alcuna condizionare dai problemi dell'avversario.

Anzi. Mantiene altissima la percentuale di punti con la prima palla e soprattutto domina il confronto da fondocampo, evidenziando tutti i limiti nella serata di Musetti. Dopo il break sul 3-2, manco a dirlo, si limita ad amministrare gli ultimi due turni di battuta senza apportare in realtà particolari modifiche al copione.

Il 6-2 6-3 condito da un ultimo game di puro orgoglio del tennista azzurro con la battuta a disposizione che matura dopo poco meno di novanta minuti di gioco è sostanzialmente una conseguenza logica. Aliassime continua quindi ad accumulare punti in ottica Finals e raggiunge l'undicesima finale in carriera nel circuito maggiore.

La terza nel 2022, anno che gli ha consentito di smuovere lo zero dalla casella delle vittorie dopo nove sconfitte consecutive. Troverà parallelamente in finale un 'debuttante' come J.J. Wolf, alla prima finale in carriera dopo il piuttosto rapido successo ai danni dello svedese Mikael Ymer. Photo Credit: Atp Tour

SHARE