Atp e la Coppa Davis pronte a collaborare? Ecco cosa sta per accadere

Le due organizzazioni potrebbero concludere un accordo importante

by Giuseppe Di Lauro
SHARE
Atp e la Coppa Davis pronte a collaborare? Ecco cosa sta per accadere

Negli ultimi anni il tennis ci ha regalato diversi cambiamenti, alcuni dei quali molto evidenti. E’ come nel caso delle competizioni a squadre. La Coppa Davis, che era fino a qualche tempo fa l’unico torneo a squadre ha subito in un primo momento una riforma epocale con il cambiamento di formato e regolamento.

Come risposta l’Atp ha costituito l’Atp Cup che è diventata senza ombra di dubbio la seconda competizione per importanza nel panorama maschile del tennis e che si disputa ogni anno all’inizio del nuovo anno che anticipa il primo slam della stagione, ovvero gli Australian Open.

Un torneo che ha funzionato molto bene in quanto i punti che vengono messi in palio e l’importanza del torneo ha spinto alla partecipazione di quasi tutti i migliori giocatori. Infatti le tre vincitrici di questo torneo, ovvero Serbia, Russia e Canada, possono vantare alcuni dei tennisti più importanti e forti del circuito.

Adesso, però, l’Atp e la Coppa Davis, secondo quanto pubblicato dalla BBC, potrebbero prossimamente annunciare un accordo che permetterà alle due organizzazioni di poter lavorare a stretto contatto. Al momento ci sono trattative che pare stiano andanti avanti da mesi dove si sta cercando principalmente di trovare un accordo per quanto riguarda il sovraccarico del calendario e delle due competizioni, la Davis e l’Atp Cup, che sono molto simili tra loro.

Nuova competizione in arrivo al posto dell'Atp Cup

La soluzione pare quella di non far disputare più il trofeo a squadre di inizio anno e sostituirlo dalla United Cup, che è una competizione mista a squadra nazionali e che si svolgerà comunque prima degli Australian Open e che dovrebbe essere molto simile alla Hapman Cup che è stato cancellato da qualche anno dall’organizzazione.

La United Cup offrirà un montepremi d 15 milioni di dollari e potrebbe diventare una vetrina molto importante per le competizioni miste. Infine, per quel che riguarda la Coppa Davis, non dovrebbero esserci ulteriori stravolgimenti di formato che potrebbe dunque restare con l'attuale regolamento.

Coppa Davis
SHARE