Atp Firenze - L'Italia parte col freno a mano: 0-3 nel day-1. Che peccato Cobolli

L'Italia parte con tre sconfitte e zero sconfitte nel day-1. Maestrelli dura un set, Zeppieri cede nettamente, decisamente più amara la sconfitta di Cobolli che contro Moutet non sfrutta due match point

by Perri Giorgio
SHARE
Atp Firenze - L'Italia parte col freno a mano: 0-3 nel day-1. Che peccato Cobolli

Tre sconfitte e zero vittorie. Questo il bilancio per il tennis azzurro a Firenze nel day-1. Flavio Cobolli, reduce dal setaccio delle qualificazioni, gioca alla pari contro Corentin Moutet e accarezza la seconda vittoria nel circuito maggiore dopo quella datata 2021 a Parma.

Più di qualche recriminazione per il tennista romano, che non sfrutta un set e un break di vantaggio e che in risposta manca anche due match point nel decimo game. L'azzurro, che accusa il contraccolpo psicologico, schiaccia sul tasto 'reset' in avvio di terzo, ma rimedia solamente in parte al break di svantaggio che si ritrova costretto a recuperare.

Moutet, che di pura esperienza riesce a rimettersi in carreggiata, ricompatta il punteggio sul 3-3 e con un game decisamente gagliardo spezza definitivamente gli equilibri. Il 4-6 7-5 6-4 che matura dopo quasi due ore e trenta di gioco è praticamente una conseguenza logica.

Passi falsi diametralmente opposti per gli altri due azzurri impegnati. Francesco Maestrelli dura sostanzialemente un set contro J.J. Wolf. Dopo un primo set praticamente perfetto, appunto, il classe 2002 racimola tre game a cavallo tra la seconda e la terza frazione.

Destino ancora più amaro per Giulio Zeppieri, che perde piuttosto nettamente contro il turco Celikbilek. Emblematico il 6-3 6-2 finale. Designato anche il primo avversario 'fiorentino' di Matteo Berrettini: Roberto Carballes Baena.

Tutto facile per il tennista spagnolo che regola con un rapidissimo 6-2 6-1 Christian Galan.

Wta Club: parte bene Paolini. A Gijon si rivede il 'vero' Thiem

Da registrare a Cluj, in Romania, la splendida vittoria di Jasmine Paolini contro Marta Kostyuk al primo turno.

La toscana recupera un set di svantaggio e alla soglia delle due ore di gioco sigilla il successo sul 5-7 6-4 6-3. Ad attenderla al secondo turno un'altra tennista ucraina, Dayana Yastremska. A Gijon, nelle Asturie, il day-1 è caratterizzato parallelamente dal ritorno 'in vecchio stile' di Dominic Thiem, che grazie a una prestazione praticamente povera di sbavature - condita da un rendimento spettacolare sulla diagonale sinistra - batte Joao Sousa con un rocciosissimo 6-2 6-0 e aspetta il vincente del match tra Giron e Ramos. Photo Credit: Getty Images

SHARE