Atp Gijon: Draw - Ci prova Fognini. Rublev a caccia delle Finals, c'è Thiem

Nelle Asturie ritorna Fognini. Rublev, Bautista e Thiem protagonisti. C'è anche un primo turnoa affascinante per Murray

by Perri Giorgio
SHARE
Atp Gijon: Draw - Ci prova Fognini. Rublev a caccia delle Finals, c'è Thiem

Alcune città europee hanno ottenuto la licenza annuale nel circuito maschile grazie all'assenza di tornei in Cina in questo periodo di stagione. Tra queste, Firenze e Gijon saranno le protagoniste della prossima settimana.

A guidare il tabellone nelle Asturie sarà Andrey Rublev, reduce dalla semifinale a Nur-Sultan e a caccia degli ultimi punti utili per blindare la qualificazione alle Atp Finals di Torino. Dopo un bye al primo turno, il tennista russo affronterà uno tra Ivashka e Feliciano Lopez.

Ai quarti la potenziale sfida contro Tommy Paul. Presente nella parte alta del tabellone anche Fabio Fognini, unico azzurro ai nastri di partenza, che in caso di successo troverebbe il numero quattro del tabellone Francisco Cerundolo.

Il tabellone: ci sono anche Thiem e Murray

Nello stesso spicchio di tabellone anche Dominic Thiem. Numero due del tabellone è invece Roberto Bautista Agut. Dalla stessa parte anche Roberto Bautista Agut: affascinante la sfida di primo turno tra il numero sei del seeding Alejandro Davidovich Fokina e Andy Murray.

Sette. Saranno sette gli azzurri nel tabellone principale del '250' di Firenze. Dalle qualificazioni 'sale' Flavio Cobolli, che nel turno decisivo si sbarazza del cinese Zhang in due semplici set. Niente da fare parallelamente per Ferrari - che lotta contro Van Rijthoven - neanche per Andrea Vavassori, che lascia invece strada a Celikbilek.

Krejcikova e Mertens regina della settimana

Barbora Krejcikova è tornata. Dopo la serie di problemi accumulati dalla vittoria al Roland Garros nel 2021 e dopo un'estate 2022 decisamente negativa, la tennista ceca porta a nove la serie di vittorie consecutive nel circuito maggiore e dopo il titolo a Tallin cala il bis anche a Ostrava.

Dopo aver battuta la campionessa di Wimbledon - Elena Rybakina - la regina di Parigi della passata edizione si concede infatti anche il lusso di abbattere alla fine di una partita tiratissima anche la super-numero-uno del mondo Iga Swiatek, che non disputava un torneo dagli Us Open.

Finale senza storia parallelamente a Monastir, con Elise Mertens che ritorna a vincere un titolo grazie a un nettissimo 6-2 6-0 ai danni di Alize Cornet.

Photo Credit: Getty Images

SHARE