Atp Nur-Sultan - 90 volte Djokovic. Tsitsipas si inchina in finale

Djokovic vince in back-to-back dopo Tel Aviv, fa 90 nel circuito maggiore e conquista la diciannovesima nazione in carriera. Prosegue la maledizione di Tsitsipas nei 500

by Perri Giorgio
SHARE
Atp Nur-Sultan - 90 volte Djokovic. Tsitsipas si inchina in finale

Novak Djokovic dopo lo spauracchio contro Daniil Medvedev - costretto a ritirarsi alla fine del secondo set in semifinale - completa un'altra settimana perfetta dopo quella a Tel Aviv e conquista la diciannovesima nazione nel circuito maggiore.

Eguagliato il record di Roger Federer, staccato a quota 18 lo spagnolo Rafa Nadal. Titolo numero 90 per il fenomeno serbo, che parallelamente mette nel mirino proprio il ventidue volte campione Slam che di titoli nel circuito maggiore ne vanta al momento 92.

rapidissimo 6-3 6-4, condito da un mega-parziale di 12-2 nella parte finale del primo set e da un singolo break nel cuore del secondo. Nonostante qualche piccolo patema nel finale, 'Nole' trionfa a Nur-Sultan e si ricandida nuovamente come l'uomo da battere alla vigilia dell'ultimo '1000' della stagione a Parigi-Bercy e soprattutto delle Finals di Torino.

Djokovic aggancia la decima posizione della Race: praticamente certa ormai la partecipazione al 'masterone' di Torino, visto che in linea del tutto teorica gli sarebbe bastato rimanere tra la nona e la ventesima posizione.

'Tsitsi' sposta parallelamente la maledizione '500' a Nur-Sultan: per il greco si tratta infatti della nona sconfitta consecutiva in una finale di categoria.

Maledizione Tsitsipas: Djokovic fa 90

Equilbrio sovrano, quanto meno fino al 3-3 del primo set.

Unica reale chance in risposta per Tsitsipas, che nel terzo game si ritrova addirittura sullo 0-30. Djokovic cambia completamente marcia nel settimo game e grazie a un mega-parziale di 12-2 stabilisce le gerarchie della sfida.

Tsitsipas contribuisce con tre errori piuttosto grossolani nel game-del-break e non trova più armi sufficientemente valide per rientrare in carreggiata. Anzi. Il fenomeno serbo, che non concede punti di riferimento negli scambi prolungati e che soprattutto elimina dal progetto tattico gli errori non forzati, inserisce il pilota automatico, serve con percentuali altissime e soprattutto spacchetta quindici dopo quindici tutte le convizioni di Tsitsipas.

Che con un game assolutamente disperato sul 2-2 si stacca definitivamente dalla partita. Nole conferma il vantaggio con un turno di battuta a zero e non apporta particolari modifiche al finale. Anche se in realtà nel turno di battuta finale ha bisogno di aggrapparsi ai vantaggi per evitare ulteriori guai. Photo Credit: Atp Tour

SHARE