Atp Nur-Sultan - Nardi fa partita pari con Tsitsipas. Il greco vince, ma che fatica



by   |  LETTURE 4992

Atp Nur-Sultan - Nardi fa partita pari con Tsitsipas. Il greco vince, ma che fatica

Se il futuro è questo, teniamocelo stretto. Non solo Musetti, non solo Sinner: come un fulmine a ciel sereno, Luca Nardi irrompe nel circuito maggiore e dopo la prima vittoria in carriera contro il russo Shevchenko, si concede anche il lusso di mettere i bastoni fra le ruote al numero sei del mondo: Stefanos Tsitsipas.

Il talentino azzurro gioca una partita praticamente perfetta, serve in maniera straordinaria, resiste sempre al braccio di ferro da fondocampo e addirittura si rivela anche l'unico a procurarsi chance di break nel match.

'Tsitsi' vince di pura esperienza e di pura tigna con un doppio 7-6 la sfida e raggiunge quanto meno gli ottavi di finale. Per naturalezza, concentrazione, attitudine e atteggiamento, Nardi non sembra alle prime armi nel circuito maggiore e non si cura neanche del 'mostro' che ha dal lato opposto della rete.

Seppur non nel momento migliore della stagione, comunque numero sei del mondo e già sicuro di un pass per le Finals di Torino.. Il talentino azzurro, che serve bene e che soprattutto con i primi due colpi riesce a fare quasi sempre la differenza, addirittura pare avere più armi sulla diagonale del rovescio.

Dove 'Tsitsi' condensa la stragrande maggioranza degli errori. Nardi rimedia alla prima situazione di pericolo sul 2-3 con una straordinaria volée e un rovescio in contropiede. Pochi altri sussulti, con il servizio principale protagonista fino al 6-6.

'Tsitsi' fa valere comunque la maggiore esperienza e mette la testa avanti. Le dinamiche non cambiano minimamente nella seconda frazione. Anzi. Nardi continua a tenere indisturbato i propri turni di battuta e addirittura si procura le prime due palle break del match su 5-5.

Dopo un ace di Tsitsipas sul 15-30 e uno straordinario passante di rovescio sul 30-30. Il greco cancella la prima palla break con lo schema servizio-dritto-smash e rimedia al chirurgico lob di Nardi sulla seconda parità con una prima vincente.

Chiamato ancora una volta al jeu decisif, il talentino azzurro accusa un piccolo problema dopo il primo punto e anche se prova a rimanere aggrappato alla faccenda non trova più armi fisiche e mentali per spingersi fino al terzo.

Parentesi sfortunata per Lucia Bronzetti, che dopo lo splendido successo ai danni di Magda Linetta al primo turno è costretta a ritirarsi contro Lucrezia Stefanini nel '250' di Monastir.