Atp Tokyo - Ruud, ancora un passo falso. Kyrgios ricomincia da una vittoria

Continuano i problemi per Ruud, che dopo i quarti a Seoul perde al primo turno a Tokyo. Passeggiata di salute per Kyrgios

by Perri Giorgio
SHARE
Atp Tokyo - Ruud, ancora un passo falso. Kyrgios ricomincia da una vittoria

Da una parte Alcaraz, da quella opposta Ruud. Pioggia di sorprese a cavallo tra Nur-Sultan e Tokyo, con il numero uno e il numero tre del mondo che cadono all'esordio 'ufficiale' nel circuito maggiore dopo la partensi Laver Cup.

O meglio: lo spagnolo aveva giocato in Davis Cup chiudendo con una vittoria e una sconfitta. Insomma: anche il numero tre del mondo, freschissimo finalista degli Us Open, dopo il brutale passo falso a Seoul contro il poi-campione-del-torneo Yoshito Nishioka (presumibilmente più comprensibile) il norvegese raccoglie sei giochi contro Jaume Munar, giocatore decisamente più avvezzo alle superfici lente e soprattutto al circuito minore.

Una trasferta asiatica decisamente negativa per Ruud, che ha spiegato in conferenza stampa come il momento non sia dei più facili. Emovitamente e fisicamente. "Per giocare bene devo muovermi bene e oggi sicuramente non è stato così, non ero veloce con i piedi.

Avrei diverse scusanti, ma sicuramente oggi Jaume è stato il miglior giocatore e il risultato lo dice" ha spiegato dopo il doppio 6-3 Spagna.

Kyrgios, tutto facile all'esordio per il campione edizione 2016

Fa sul serio Nick Kyrgios, che dopo la brutta sconfitta contro Karen Khachanov a New York aveva addirittura 'minacciato' di saltare a pié pari il resto della stagione per dedicare tutte le attenzioni fisiche e mentali direttamente in Australia per lo swing down-under.

E invece il finalista di Wimbledon - che pare finalmente deciso a fare il tennista - campione edizione 2016 si sbarazza all'esordio a Tokyo di Tseng con un 6-3 6-1 che lascia in realtà poco spazio alle interpreazioni.

Ad attenderlo al secondo turno il polacco Majchkarz. Niente da fare per l'amico e compagno di doppio Thanasi Kokkinakis, sconfitto in due set - con un tie break di mezzo - dal rientrante Borna Coric, che dall'incredibile vittoria nel '1000' di Cincinnati aveva vinto solamente una partita agli Us Open (prima di arrendersi al secondo turno) e chiuso con un bottino di 2-1 la parentesi di Davis Cup.Al secondo turno la sfida con lo statunitense Brandon Nakashina, reduce dal primo titolo in carriera nel circuito maggiorre. Photo Credit: Getty Images

SHARE