Atp Nur-Sultan - Scivolone Alcaraz, impresa Goffin. Prima vittoria per Nardi



by   |  LETTURE 9731

Atp Nur-Sultan - Scivolone Alcaraz, impresa Goffin. Prima vittoria per Nardi

Dalla sconfitta nel tabellone cadetto contro Luca Nardi alla vittoria contro Carlos Alcaraz. Questa la straordinaria parabola di David Goffin, che a Nur-Sultan aggancia probabilmente la vittoria più importante in stagione in un periodo neanche troppo felice.

Contro una versione abbastanza approssimativa del numero uno del mondo, che aveva fatto una certa fatica anche in Davis Cup prima di concedersi una manciata di settimane di riposo alla vigilia del '1000' di Parigi Bercy, il belga acchiappa la decima vittoria contro un Top e curiosamente la terza contro un numero uno del mondo.

Nei due precedenti casi aveva sempre battuto Rafa Nadal, oggi alle spalle di Alcaraz.

Alcaraz: prima partita senza vincere un set

Insomma: Alcaraz gioca una partita piuttosto povera di contenuti contro un giocatore che sbaglia troppo e che si appoggia benissimo sulla diagonale sinistra.

Il risultato? In una partita condizionata in maniera assolutamente marginale dal servizio, i sei break totali ne sono la prova, lo spagnolo recupera in due occasioni un break di svantaggio ma non trova armi sufficientemente valide per aggrapparsi al jeu decisif.

Complice poi una preoccupante serie di errori in fase di impostazioni, il numero uno del mondo muove il punteggio solamente in un caso nei primi sei giochi e anche se recupera uno dei due break di svantaggio nel finale non trova la zampata per rientrare completamente nel match.

Il 7-5 6-3 finale è sostanzialmente una conseguenza logica. Per lo spagnolo si tratta anche della prima sconfitta in stagione senza vincere set. Dopo il setaccio delle qualificazioni, con tanto di vittoria ai danni di Goffin nel mezzo, Luca Nardi - classe 2003, alle prime esperienze tra i grandi, già protagonista nel circuito minore - si regala il primo successo in carriera tra i grandi alla quarta opportunità utile.

Partita straordinariamente ordinata del tennista azzurro, che contro un avversario decisamente alla portato (il russo Shevchenko) soffre sostanzialmente solo nel primo set prima di dilagare e di sigillare il successo sul 7-6(4) 6-2.

Il premio? Stefanos Tsitsipas, che come da logica delle cose vince senza particolari difficoltà contro Mikhail Kukushkin. Photo Credit: Getty Images