Atp Tour - Huesler completa la settimana da sogno a Sofia. A Seoul splende Nishioka



by   |  LETTURE 1944

Atp Tour - Huesler completa la settimana da sogno a Sofia. A Seoul splende Nishioka

Dopo la semifinale a Winston-Salem, partendo dalle qualificazioni, Marc Andrea Huesler come un fulmine a ciel sereno agguanta il primo titolo in carriera nel circuito maggiore. Un risultato straordinario, considerando che prima del 2022 nel circuito maggiore aveva vinto complessivamente solo cinque partite.

E invece dopo il colpo ai danni di Lorenzo Musetti, il tennista svizzero - nella settimana successiva al ritiro di Roger Federer - si concede anche il lusso di battere il giovanissimo Holger Rune, parallelamente reduce dalla vittoria (con ritiro) contro il numero uno del seeding e due volte campione del torneo Jannik Sinner e alla seconda finale stagionale dopo quella sulla terra di Monaco contro Botis Van de Zandschlup, costretto in quel caso al ritiro dopo sette game.

Un singolo break in avvio di primo set set traccia la differenza: con Rune che rimane aggrappato alla sfida con le unghie e con i denti ma che dilapida complessivamente quattro set point a cavallo tra l'undicesimo game e il tie break.

Alla terza opportunità utile, complice anche una resa della prima palla straordinaria, lo svizzero sigilla il successo sul 6-4 7-6(10) e insieme al primo titolo 'tra i grandi' fa anche un grossissimo balzo in avanti con un +34 nel ranking e ritocca il 'best result' accomodandosi alla posizione numero 64 del ranking.

Non solo la vittoria ai danni del numero uno del seeding - e numero due del mondo, ancora per qualche ora - come Casper Ruud. Yoshito Nishioka corona nel '250' di Seoul la settimana migliore in stagione (nella migliore stagione, peraltro) con la vittoria finale ai danni di Denis Shapovalov.

Secondo titolo in carriera per il tennista giapponese dopo quello datato 2018 a Shenzhen. Decisamente complicata come da logica delle cose la partita con il canadese, che spreca qualche chance nel primo set e soprattutto non sfrutta un break di vantaggio nel secondo.

Il 6-4 7-6(4) è sostanzialmente una conseguenza logica. Da registrare a Parma, dopo la giornata di venerdì cancellata causa pioggia, la prima vittoria di una tennista egiziana nel circuito maggiore. Si tratta di Sherif, che in un sabato folle supera Ana Bogdan in semifinale e la numero uno del seeding Maria Sakkari in finale. Photo Credit: Getty Images