Atp Metz - Risplende la stella di Sonego, ko Hurkacz. Obiettivo finale raggiunto



by   |  LETTURE 5174

Atp Metz - Risplende la stella di Sonego, ko Hurkacz. Obiettivo finale raggiunto

Uscito apparentemente dai riflettori, incastrato nei pensieri di un periodo decisamente povero di risultati degni di nota, reduce tra le altre cose anche dalla non-convocazione in Coppa Davis, Lorenzo Sonego si desta dal torpore accumulato e reagisce nel periodo più buio della stagione con una settimana fino a questo momento praticamente perfetta.

Il torinese si garantisce quanto meno la finale nel '250' di Metz: dopo Aslan Karatsev, Gilles Simon e Sebastian Korda, il tennista azzurro annota sul taccuino delle vittime anche Hubert Hurkacz, numero due del seeding.

Un'altra prestazione da gigante da parte di 'Lollo' che grazie a un piano tattico incredibilmente aggressivo e a un rendimento della prima palla praticamente perfetto, riesce a chiudere sul 7-6(5) 6-4 e ad acciuffare la quarta vittoria in carriera contro un Top 10 oltre che la quinta finale in carriera senza concedere palle break.

Ad attenderlo, il vincente della sfida tra Alexandr Bublik e Stan Wawrinka, in stato di grazia e con la vittoria ai danni di Daniil Medvedev sul groppone. Povero di palle break il primo set, con 'Hubi' che non sfrutta un mini-break di svantaggio nel jeu decisif e che vince solamente uno degli ultimi cinque punti.

Preciso e lucido nei momenti più delicati nella seconda frazione, soprattutto negli scambi prolungati e con il naso sotto la rete, il tennista azzurro spezza gli equilibri sul 3-3 e difende la battuta negli ultimi due turni di battuta con un parzialone di otto punti consecutivi.

Seoul e Tokyo: ecco le finali

Nel Wta di Seoul saranno Ekaterina Alexandrova e Jelena Ostapenko a contendersi il trono. Tutto facile per la tennista russa contro Tatjana Maria, la lèttone approfitta invece del ritiro di Emma Raducanu che non sfrutta un set e un break di vantaggio e che dal 6-4 2-1 al ritiro che arriva sul 3-0 Ostapenko nel cuore del terzo set, a causa di un problema fisico, muove il punteggio solamente in un'occasione.

Nel '500' di Tokyo la finale sarà tra la 'ritrovata' Qiang Wang che batte Veronika Kudermetoa al tie break del terzo set e Ludmilla Samsonova che nega parallelamente a Saisai Zhang una finale tutta cinese. Photo Credit: Getty Images