Atp Metz - Sonego corre veloce ai quarti. Medvedev, che tonfo. Risplende Wawrinka



by   |  LETTURE 4458

Atp Metz - Sonego corre veloce ai quarti. Medvedev, che tonfo. Risplende Wawrinka

Tutte le attenzioni del mondo-tennis sono rivolte a Londra, ovviamente alla Laver Cup e alla passerella finale di Roger Federer che insieme a Rafa Nadal disputerà il suo ultimo match in carriera. Parallelamente, il carrozzone continua a muoversi a Metz e San Diego con gli uomini e a Seoul e Tokyo con le donne.

Sotto il tetto francese, continua a vincere Lorenzo Sonego, reduce dalla buonissima vittoria ai danni di Aslan Karatsev. Dopo un periodo poco brillante, il tennista azzurro supera con un 7-6(2) 6-4 Gilles Simon e guadagna quanto meno il tavolone dei quarti di finale nel '250' di Metz.

Una partita condita da difficoltà sostanzialmente solo nella prima frazione per 'Lollo' che si stacca nel jeu decisif e che si porta sul 5-2 nel secondo. Chiamato a servire per il match, il torinese si inceppa ma non apporta poi particolari modifiche al copione nel turno di battuta immediatamente successivo.

Ad attenderlo ci sarà Sebastian Korda, giustiziere al primo turno di Lorenzo Musetti.

Wawrinka: che vittoria contro Medvedev

Arriva comunque nella parte di finale la vera sorpresa, con Stan Wawrinka che in versione 'vintage' si prende il lusso di estromettere Daniil Medvedev, numero uno del seedin.

Il russo, chiamato a rilanciarsi dopo il passo falso a Flushing Meadows, cancella un match point nel tie break del secondo set, ma non riesce a completare la rimonta in una delle più canoniche 'giornate-no' figlia evidentemente anche della delusione maturata durante la tournée nordamericana.

Lo svizzero chiude sul 6-4 6-7(6) 6-3 e raggiunge ai quarti di finale Mikael Ymer. Tutto facile parallelamente per Hubert Hurkacz contro Dominic Thiem, che paga sostanzialmente un break a set: emblematico alla soglia dei novanta minuti di gioco il 6-4 6-3 finale.

Nel Wta di Seoul si rivede in maniera prepotente anche Emma Raducanu, che annota sul taccuino delle vittime Yanina Wickmayer e che raggiunge Magda Linette. Bizzara la vicenda di Naomi Osaka, che dopo i dieci minuti e rotti di partita con Daria Saville, non scende in campo per il match di secondo turno contro la brasiliana Beatriz Haddad-Maia.

Da registrare anche la piuttosto netta sconfitta nella parte iniziale di giornata di Karolina Pliskova nel day-3. Photo Credit: Getty Images