Atp Metz - Musetti cade all'esordio. Sfide di lusso per Wawrinka e Thiem



by   |  LETTURE 3137

Atp Metz - Musetti cade all'esordio. Sfide di lusso per Wawrinka e Thiem

Non va oltre il primo turno l'avventura di Lorenzo Musetti nel '250' di Metz. Il tennista azzurro sbatte contro Sebastian Korda, ultimo giocatore fuori dalla teste di serie, che con una partita straordinariamente ordinata nella parte finale di giornata raggiunge quanto meno il tavolone degli ottavi di finale.

Lo statunitense, che soffre nel primo game, si stacca nel punteggio nel cuore del primo set e con un vantaggio di 4-1 da difendere - grazie anche al 77% dei punti con la prima palla - conserva gli ultimi due turni di battuta senza difficoltà e assesta la prima, vera, spallata alla partita.

La seconda frazione rimane 'on serve' fino al jeu decisif, con un livello discretamente alto e un Korda che sostanzialmente elimina gli errori dal progetto tattico. 'Muso' rimane sempre in scia, addirittura mette la testa avanti sul 5-4, cancella un match point sul 5-6 (dopo due prime vincenti dello statunitense) ma al cambio campo commette il sanguinosissimo doppio fallo che gli costa la partita.

Il 6-3 7-6(6) finale è sostanzialmente una conseguenza logica.

Thiem e Wawrinka: sfide di lusso agli ottavi

Continua la 'ripresa' di Dominic Thiem, che dopo la finale nel Challenger di Rennes si ripresenta nel circuito maggiore e sorprende al primo turno il padrone di casa Richard Gasquet con un rocciosissimo 6-4 7-6(3).

Decisamente affascinante anche la sfida di ottavi con il numero due del seeding Hubert Hurkacz. Reduce parallelamente dal setaccio delle qualificazioni e da una striscia di cinque sconfitte consecutive nel circuito maggiore, Stan Wawrinka si sblocca proprio sotto il tetto-francese contro joao Sousa.

Buonissima la prestazione del tre volte campione Slam, che dopo un primo set piuttosto complicato - condito manco a dirlo da un tie break - dilaga completamente nel secondo e fissa il punteggio sul 7-6(2) 6-2 dopo poco meno di due ore di gioco.

Ad attenderlo ci sarà Daniil Medvedev, che ha vinto due dei tre precedenti ma ha perso il più recente datato Austalian Open 2020. Photo Credit: Getty Images