Atp Cincinnati - Tie break fatali per Berrettini: passa Tiafoe



by   |  LETTURE 2230

Atp Cincinnati - Tie break fatali per Berrettini: passa Tiafoe

'Meglio' non è 'abbastanza' per Matteo Berrettini nel Western&Souther Open di Cincinnati. Dopo il passo falso in Canada contro Pablo Carreno Busta, poi campione del torneo, il numero due del gruppo Italia chiude la mini-tournée '1000' alle porte degli Us Open con due sconfitte.

Tre se calcoliamo anche quella in finale a Gstaad contro Casper Ruud. Contro Frances Tiafoe, nonostante una prestazione decisamente più gagliarda, si rivelano fatali i tie break. Emblematico il 7-6(3) 4-6 7-6(5) che matura alla soglia delle tre ore di gioco.

Straordinaria la resa con la prima di servizio del tennista statunitense (che vince il 96% di punti con la palla nel deciding set) ma anche il rendimento in risposta nei momenti cruciali. La partita scorre via piuttosto velocemente, con Berrettini che riesce a ricompattare il punteggio nel secondo nonostante un pericolosissimo 30-30 nel decimo game con la battuta a disposizione.

Tiafoe, che ottiene la linfa vitale del pubblico, gestisce le fasi finali con estrema facilità a fronte di un Berrettini che per riagganciare il jeu decisif ha bisogno degli straordinari e soprattutto di cancellare un primo match point in maniera decisamente rocambolesca.

Lo statunitense spezza gli equilibri sul 3-3 con una straordinaria risposta di dritto e si limita poi a tenere i successivi due turni di servizio. Berrettini, che cancella i primi due match point, poco può sul quarto match point Stati Uniti.

A Murray la sfida 'vintage' con Stan Wawrinka

La sfida 'vintage' tra Stan Wawrinka e Andy Murray nella parte iniziale di giornata non delude le aspettative. Anzi. Nonostante il livello di gioco non sia sempre altissimo, la contro parte 'intensità' viaggia sul binario giusto.

Vince 'Sir Andy' che ha bisogno di tre ore di gioco e soprattutto di recuperare un break di ritardo nel corso del deciding set per sigillare il successo sul 7-6(3) 5-7 7-5. Ad attenderlo il derby con Cameron Norrie, che sopravvive parallelamente alla battaglia di nervi con il giovanissimo Holger Rune.

Da registrare nel tabellone femminile le sconfitte di Leylah Fernandez e Daria Kasatkina. Avanza invece Elena Rybakina. Photo Credit: Getty Images