Daniil Medvedev, record negativo in vetta al ranking Atp: mai successo nella storia



by   |  LETTURE 9028

Daniil Medvedev, record negativo in vetta al ranking Atp: mai successo nella storia

Lunedì prossimo, col nuovo aggiornamento del ranking mondiale da parte dell'Atp tour, si scriverà un'altra pagina di storia del tennis, che resterà comunque indelebile negli anni seppur non sia un dato così positivo.

Daniil Medvedev diventerà il primo tennista numero uno con un bottino di punti inferiore ai 7000, da quando è avvenuta la riforma della classifica nel lontano 2009. Un record a tutti gli effetti su cui si può 'vantare' il russo, che in questa settimana è stato molto fortunato: infatti, il nativo di Mosca ha subìto una brutta sconfitta all'esordio contro l'australiano Nick Kyrgios, non difendendo il titolo del Master 1000 di Montreal.

Nonostante il crollo di 990 punti in graduatoria è rimasto per poco in vetta, vista l'inattività in questo momento del tedesco Alexander Zverev, che segue in seconda piazza a poco meno di 200 lunghezze. D'ora in avanti però il ragazzo 26enne dovrà impegnarsi a fondo sul cemento statunitense per difendere il primato, a cominciare dal torneo di Cincinnati, nel quale avrà in scadenza una cambiale da 360 punti.

Poi arriverà il momento dell'edizione 2022 degli Us Open, nel quale toccherà ripetere l'impresa di un anno fa per non perdere altri punti e rischiare un sorpasso ai danni di alcuni giocatori. Il 15 agosto, dunque, Medvedev sarà in testa e a stretto contatto da Zverev, che però calerà ulteriormente per la non partecipazione in Ohio (ha conquistato l'atto conclusivo della competizione nel 2021).

Il tedesco, in forse per la manifestazione a Flushing Meadows, dovrà poi cercare di confermare la semifinale della scorsa stagione per restare in zona top 3. Decisamente alla finestra Rafael Nadal e Carlos Alcaraz, rispettivamente con 5620 e 5045 punti.

Il più esperto spagnolo ha l'opportunità di balzare al numero se dovesse trionfare a Cincinnati e Daniil non riuscisse a raggiungere i quarti del torneo. L'occasione comunque potrebbe presentarsi agli Us Open, visto che non ha punti in uscita fino al termine dell'annata.

Ci proverà anche il giovane 19enne iberico, che però non sta passando un periodo positivo e ha bisogno di riscattarsi nei prossimi appuntamenti per tentare l'assalto al podio e alla vetta della classifica.

Photo credit: Los Cabos Open.