"La loro assenza non cambia niente": Medvedev sicuro sui Big 3 a Montreal



by   |  LETTURE 2484

"La loro assenza non cambia niente": Medvedev sicuro sui Big 3 a Montreal

Daniil Medvedev a Los Cabos è riuscito a smuovere lo zero dalla casella dei titoli in stagione. Durante il Media Day a Montreal, il numero uno del mondo si è ovviamente soffermato sull'assenza di Novak Djokovic, Roger Federer e Rafa Nadal.

"Quando ci sono, sono sempre i favoriti. Funziona così perché di solito vincono la stragrande maggioranza dei tornei, quindi non è mai una sorpresa. Allo stesso tempo, la loro presenza non cambia in maniera significativa le cose per me.

Gioco sempre per vincere, a prescindere dagli altri o dall'avversario in semifinale o in finale. Che sia un qualificato, un lucky loser o uno di quei tre" ha spiegato. "Certo, batterli ha un significato differente, dà un sacco di fiducia, ma non cambia niente" Medvedev non ha ovviamente potuto partecipare ai Championships a causa dalle limitazioni imposte dagli organizzatori ai giocatori russi e bielorussi.

"Mi sono dovuto adattare e rispettare semplicemente le regole. Ovviamente volevo giocarci, ma non ha più senso pensarci a questo punto, nonostante tutto ho avuto modo di prendermi una bella pausa e soprattutto di preparare al meglio la tournée in nordamerica e gli Us Open.

Mi sento bene e credo che la vittoria a Los Cabos mi abbia aiutato anche ad acquisire fiducia"

La lotta per il numero uno: affare tra Medvedev, Nadal e Alcaraz

Medvedev rischia ovviamente di perdere la prima posizione del ranking proprio alla fine della stagione negli Stati Uniti.

"Ci sono ancora tanti punti a disposizione e sarei felice di ottenere il massimo in questa fetta di stagione. Chi farà più punti in questo periodo probabilmente chiuderà in testa la stagione o magari di chiudere in Top 5 ed essere presente a Torino" ha detto il russo.

"Io, Carlos Alcaraz e Rafa Nadal abbiamo delle grosse chance, ma il mio obiettivo sarà sicuramente quello di fare il maggior numero di punti possibile" Medvedev ha confessato anche di preparere ogni singola partita in maniera completamente differente.

"Dipende da tanti fattori. La finale degli Australian Open del 2021 mi ha aiutato ad avere una maggiore consapevolezza a New York. Devi prendere sul serio ogni partita, il livello è alto in tutti i tornei" Photo Credit: Getty Images