Atp Washington - Kyrgios rompe il digiuno: arriva il 1° titolo dal 2019



by   |  LETTURE 5876

Atp Washington - Kyrgios rompe il digiuno: arriva il 1° titolo dal 2019

Che Nick Kyrgios abbia finalmente deciso cosa fare da grande? Non lo sappiamo, ma dopo la straordinaria avventura sui prati dei Championships, il talento australiano riparte dalla vittoria a Washington ai piedi della doppietta '1000' composta da Montreal e Cincinnati.

Dopo il 4-0 nella personalissima sfida contro gli Stati Uniti (condita dai successi ai danni di Marcos Giron, Tommy Paul, Reilly Opelka e Frances Tiafoe) Kyrgios chiude il cerchio nella prima settimana americana con i successi ai danni di Mikael Ymer e soprattutto di Yoshito Nishioka, alla finale più importante in carriera e con la vittoria ai danni di Andrey Rublev nel sacco.

Un 6-4 6-3 povero di qualsivoglia grattacapo condito tra le altre cose anche dal successo in doppio in coppia con Jack Sock. Settimo titolo in carriera per Kyrgios, che non vinceva un titolo in singolare dal 2019 proprio nella citta capitolina.

Vincono Samsonova e Kasatkina. A Montreal si qualifica Fognini

Nel tabellone femminile centra invece il successo Ludmilla Samsonova, che batte in rimonta Kaia Kanepi e agguanta il secondo titolo in carriera dopo quello conquistato a Berlino nella passata stagione.

Emblematico il 4-6 6-3 6-3 finale che matura alla soglia delle due ore e trenta di gioco. A San Jose, nell'alto torneo della settimana, durano invece un set i problemi i Daria Kasatkina, che spezza il sogno della statunitense Shelby Rogers dopo un complicatissimo tie break nel primo set.

La tennista russa lascia infatti tre game a cavallo tra il secondo e il terzo set e sigilla il successo sul 6-7(3) 6-2 6-1 dopo poco più di due ore. Insieme al quinto titolo in carriera, per la russa arriva anche il nuovo ingresso tra le prime dieci giocatrici del mondo.

Costretto a partire dal tabellone cadetto, Fabio Fognini non manca l'appuntamento con il tabellone principale a Montreal. Dopo il piuttosto agevole successo ai danni del canadese Stewenson al primo turno, il numero due del seeding ha bisogno degli straordinari per abbattere la resistenza del tedesco Daniel Altmaier.

Il 6-3 4-6 6-2 contornato da un finale praticamente perfetto consente all'azzurro di raggiungere il giovanissimo danese Holger Rune all'esordio. Photo Credit: Getty Images x