Atp/Wta Washington e Los Cabos - Conferme dalla Raducanu, bene Medvedev ed Auger



by   |  LETTURE 3524

Atp/Wta Washington e Los Cabos - Conferme dalla Raducanu, bene Medvedev ed Auger

Continua senza problemi la marcia del numero uno al mondo Daniil Medvedev a Los Cabos. Il campione russo vince senza problemi e batte con un doppio 6-2 il lituano Berankis, abbattuto in un'ora e circa venti minuti. Rispettati i pronostici nel torneo con le prime quattro teste di serie che si affronteranno in semifinale, a Medvedev tocca il serbo Kecmanovic mentre dall'altro lato un autentico big match tra Felix Auger Aliassime e il britannico Cameron Norrie.

Un break basta al tennista canadese che batte in due set Steve Johnson. Tutto fermo nel torneo Atp di Washington dove i match sono stati sospesi a causa della pioggia. Il match della giornata tra Nick Kyrgios e Reilly Opelka è stato fermato con il risultato di un set di vantaggio per l'australiano vincitore del primo set al tie-break.

Anche il giovane americano Korda, sotto di un set contro Dimitrov e match sospeso agli inizi del secondo set. Si riprenderà nella nostra serata con un programma lunghissimo.

Esce la testa di serie numero uno nel femminile

Buona vittoria anche per Emma Raducanu che raggiunge i Quarti di finale nel torneo di Washington.

La britannica è molto sprecona e potrebbe però chiudere molto prima contro la colombiana Osorio. In entrambi i set è in vantaggio di un break ma con una serie di errori si lascia rimontare ed è costretta a vincere con un doppio tiebreak.

Cade Ajla Tomljanovic, battuta in rimonta dalla Samsonova e sarà proprio la russa la prossima sfidante della giovane e talentuosa giovane britannica. A San José crolla la testa di serie numero uno Maria Sakkari, sconfitta nettamente dall'americana Rogers, apparsa in grande forma.

Finisce il torneo anche per Naomi Osaka, sconfitta con un doppio 6-4 dalla baby prodigio (ormai neanche più di tanto) Coco Gauff. Soffrono più del previsto Paula Badosa e Aryna Sabalenka, costrette a lottare fino al terzo set per avere la meglio di avversarie sulla carta inferiori.

La spagnola vede l'avversaria, l'americana Mandlik, addirittura servire per il match, e ribalta il match aggiudicandosi la vittoria solo al tie-break decisivo. La Sabalenka vince 7-5 ma soffre molto più del previsto. Photo Credit: Instagram City Tour Washington