Atp Umago - Alcaraz cammina sul velluto, impresa Agamenone



by   |  LETTURE 8499

Atp Umago - Alcaraz cammina sul velluto, impresa Agamenone

Continua la favola croata nel torneo di Umago del tennista italiano Franco Agamenone. L'azzurro, che, aveva vinto il suo primo match nel circuito magiore ad Umago, batte a sorpresa la testa di serie numero 4 del torneo Sebastian Baez ed accede ai Quarti di finale del torneo.

Sarà quindi un derby italiano con Agamenone che affronterà Marco Cecchinato. Grazie a questo successo Franco diventa numero 121 delle classifiche mondiali. L'azzurro, di origini argentine, è abile a rimontare contro un tennista più esperto a questi livelli (nonostante l'età) e rimonta da sotto di un set.

Nel primo set Baez va subito avanti di due break e mette in cascina il primo parziale ma è qui che cambia la gara. Baez cala mentre Agamenone prende le redini e vola nel secondo set chiudendo con un secco 6-1. Il terzo parziale è molto più equilibrato, ma Baez realizza il break che lo porta a servire per il match.

Sul 5-3 la sfida sembra conclusa ma Agamenone è bravo a non mollare mai ed ottenere così quattro game di fila ed un prestigioso risultato in quel di Umago. Crolla a sorpresa a Kitzbuhel il padrone di casa Dominic Thiem.

L'austriaco, apparso abbastanza in forma negli ultimi giorni, ha ceduto in tre set al tedesco Hanfmann, bravo a tenere punto a punto e chiudere il set brekkando nel decimo e decisivo set l'ex vincitore degli Us Open.

Nessun problema per gli spagnoli Alberto Ramos Vinolas e Roberto Bautista, a questo punto favorito per la vittoria finale del torneo.

Vittoria senza patemi per Alcaraz

Nessun problema invece ad Umago per il favorito e testa di serie numero uno Carlos Alcaraz.

Lo spagnolo inizia con qualche piccolo affanno ma dopo riesce ad avere la meglio e chiude senza patemi contro lo slovacco Gombos. La sfida finisce in circa un'ora e mezza di gioco e Carlos ha chiuso i giochi con un netto 6-2;6-3.

Affronterà ai Quarti il tennista sudamericano Bagnis, abile a vincere senza difficoltà contro il giovane e talentuoso francese Moutet. La sfida (che vedeva inizialmente Facundo sfavorito) vede l'argentino trionfare con un netto 6-3;6-1.

Il torneo avanza verso il possibile scontro in finale tra Carlos Alcaraz e Jannik Sinner, e sicuramente è quello che si augurano i fan e gli organizzatori dell'interessante torneo balcanico.