Atp Amburgo - Un buon Fognini non basta contro Khachanov. Palermo, fuori Cocciaretto



by PERRI GIORGIO

Atp Amburgo - Un buon Fognini non basta contro Khachanov. Palermo, fuori Cocciaretto

Non va oltre gli ottavi di finale l'avventura di Fabio Fognini ad Amburgo. Il campione edizione 2013 e finalista edizione 2015, gioca una buonissima partità in realtà contro Karen Khachanov, che aveva già vinto peraltro tre dei quattro precedenti.

Qualche sbavatura qua e là, ma soprattutto una partenza lenta e un pizzico di sfortuna nei pressi del tie break del secondo set, costano al talento azzurro la sconfitta. Rispetto al Fognini visto negli ultimi tempi, comunque, un buonissimo passo in avanti: soprattutto dal punto di vista della qualità dei colpi da fondocampo e della gestione generale degli scambi.

L'azzurro, che ha anche chance per prolungare la faccenda al tie break. Finisce 6-3 7-5. Fognini alla vigilia della tournée nordamericana lascia quindi Amburgo con la vittoria numero quattrocento nel sacco (traguardo mai raggiunto da nessun tennista italiano nella storia) ma soprattutto con buone sensazioni.

Ai quarti di finale anche Carlos Alcaraz, che ha bisogno ancora una volta degli straordinari dopo la faticosissima vittoria con Kunh all'esordio. Costretto al tie break nel corso del primo set, il tennista spagnolo - adesso a tre vittoria della quarta posizione mondiale - si stacca nel punteggio nel cuore del match e sigilla il successo sul 7-6(3) 6-3.

Affronterà Khachanov ai quarti. Situazione abbastanza simile per Elisabetta Cocciaretto nella parte finale di giornata a Palermo. Dopo aver rifilato un 6-0 a Caroline Garcia, la tennista azzurra viaggia spalla-a-spalla con l'esperta tennista francese che ha bisogno degli straordinari e di più di due ore di gioco per sigillare il successo sullo 0-6 6-4 6-3.

Tutto estremamente facile parallelamente per Lucia Bronzetti, che supera il taglio degli ottavi di finale con un nettissimo successo ai danni della russa Avanesya, che aveva approfittato al primo turno dell'assenza di Martina Trevisan - costretta a dare forfait per un problema alla schiena - per raggiungere un'altra azzurra. Bronzetti chiude sul 6-1 6-3 ed entra in rotta di collisione proprio con Garcia. Photo Credit: Getty Images