Atp Bastad - Finalmente Thiem! Wta Budapest, ai quarti anche Cocciaretto



by   |  LETTURE 2560

Atp Bastad - Finalmente Thiem! Wta Budapest, ai quarti anche Cocciaretto

Finalmente Thiem. Dopo un rientro macchiato da sette sconfitte consecutive nel circuito maggiore, e un tennis decisamente povero di soluzioni, il tennista austriaco - seppur con le dovute proporzioni - ritorna a farsi valere tra i grandi.

Dopo il successo in extremis ai danni di Emiil Ruusuvuori, l'ex numero tre del mondo annota sul taccuino delle vittime sulla terra di Bastad anche Roberto Bautista Agut, che aveva peraltro vinto quattro dei cinque precedenti.

Rocciosissimo il 7-6(4) 3-6 6-4 che matura alla soglia delle tre ore di gioco e che vale la sfida con Sebastian Baez, che dopo Casper Ruud si sbarazza senza troppe difficoltà anche del finalista del '1000' di Monte-Carlo Alejandro Davidovich Fokina.

Per il campione degli Us Open edizione 2020 sarà peraltro anche il primo quarto di finale da più di un anno. Da registrare il rientro con vittoria di Andrey Rublev, che ha bisogno degli straordinari e del tie break del terzo set per scardinare la difesa di Federico Coria.

Wta Budapest: anche Cocciaretto ai quarti

Dopo Martina Trevisan, anche Elisabetta Cocciaretto supera il taglio del secondo turno e raggiunge quanto meno i quarti di finale nel Wta di Budapest. Una vera e propria battaglia per la tennista marchigiana che impiega quasi tre ore di gioco per avere la meglio di Katerina Siniakova in una sconclusionata partita da 19 break in 34 game totali: emblematico a ogni modo il 7-5 4-6 7-5 finale che vale alla tennista azzurra la sfida con Bernarda Pera.

Trevisan, numero due del seeding, affronterà invece Anna Bondar. Sui prati di Newport continua la 'rinascita' di John Isner, che batte Benjamin Bonzi (ovviamente al tie break del terzo set) e centra la sesta semifinale in carriera nel leggendario torneo della Hall of Fame.

Non fa troppo rumore il passo falso di Felix Auger Aliassime contro Jason Kubler, 'animale' da erba e reduce soprattutto dagli ottavi di finale ai Championships. Per il canadese l'esame 'vero' sarà sul cemento nordamericano. Photo Credit: Getty Images