Atp Bastad - Djere bestia nera per Musetti. Fognini fuori nelle qualificazioni

Il serbo sconfigge 'Muso' per la quinta volta in sei confronti diretti, la quarta sul rosso. Scivolone Fognini nel tabellone cadetto

by Perri Giorgio
SHARE
Atp Bastad - Djere bestia nera per Musetti. Fognini fuori nelle qualificazioni

PUna vittoria e cinque sconfitte. Questo il bilancio di Lorenzo Musetti contro Laslo Djere. Neanche sul mattone rosso di Bastad - dopo la non fortunatissima trasferta a Wimbledon, condita dalla sconfitta contro Taylor Fritz al primo turno - il talento azzurro riesce a invertire il trend negativo contro il serbo.

Serie interrotta sostanzialmente solo da un guizzo a Parigi-Bercy poco più di una dozzina di mesi fa con un faticosissimo successo al terzo set. 'Muso' si rende pericoloso in risposta solamente in una situazione di emergenza estrema - sul 2-5 nel primo set, praticamente con le spalle al muro - e non trova armi sufficientemente valide per aggrapparsi al tie break nel secondo, nel momento di massima difficoltà.

Emblematico il 6-3 7-5 che matura alla soglia degli ottantacinque minuti di gioco e che vale al tennista azzurro la quarta sconfitta nel circuito maggiore dopo il trionfo nel Challenger di Forlì a inizio giguno. Finisce nella peggiore della maniere anche l'avventura di Fabio Fognini, costretto a partire dal tabellone cadetto a causa di un'iscrizione tardiva al '250' svedese.

Subentrato come alternate, il taggiasco supera - seppur a fatica - il padrone di casa Friberg al primo turno con un doppio 6-4 e si ferma a un passo dalla qualificazione contro lo svizzero Huesler (numero sette del seeding) che chiude la faccenda sul 7-5 5-7 6-4.

Da segnalare invece il gagliardo successo di Pablo Carreno Busto ai danni del 'redivivo' Stan Wawrinka.

Bronzetti fuori a Losanna

Dopo una battaglia che tocca quasi le tre ore di gioco, Lucia Bronzetti non riesce a superare il test Potapova sulla terra rossa del '250' di Losanna.

La tennista azzurra, che rimedia a una situazione di un set di svantaggio, in un folle terzo riesce in qualche mondo a recuperare un break di ritardo e a procurarsi anche la chance di ricompattare il punteggio sul 5-5 nel rush finale.

Il quinto match point, il terzo con la battuta a disposizione, si rivela però quello buono per la tennista russa che chiude con un rocciosissimo 6-2 3-6 6-4. Photo Credit: Getty Images

SHARE