L'Italia rischia di uscire dalla Top Ten, male Fognini. Crolla anche Mager

Settimana non felice per il tennis italiano

by Mario Tramo
SHARE
L'Italia rischia di uscire dalla Top Ten, male Fognini. Crolla anche Mager

Rispetto al passato la stagione sull'erba è molto interessante per il tennis italiano ed il numero uno azzurro Matteo Berrettini ha più volte dimostrato di gradire particolarmente questa superficie. Questa settimana l'atleta romano torna al Queen's, torneo dove ha già vinto e l'azzurro ha come obiettivo quello di restare in Top Ten e rimanere il numero uno azzurro.

Berrettini ha punti da difendere ed in caso di sorprendenti e deludenti epiloghi a Londra rischia di perdere ben tre posizioni ed essere scavalcato anche da Jannik Sinner. L'altoatesino è attualmente fermo per infortunio e lavora per recuperare la migliore condizione fisica.

Tutto nel caso potrebbe essere rimandato alle prossime settimane, visto che, in ogni caso, Matteo perderà i punti della finale a Wimbledon perdendo così diverse posizioni. Per la prima volta dopo diverso tempo l'Italia corre il rischio di trovarsi senza alcun tennista all'interno della Top Ten mondiale.

Oltre a questo non è un periodo facile per il tennis nostrano.

Italia, in calo diversi azzurri

Analizzando il ranking di questa settimana potremmo notare come sono tanti gli azzurri in evidente difficoltà.

Se resta più o meno stabile il ranking di Berrettini, Sinner e di Lorenzo Sonego non è la stessa situazione per gli altri atleti italiani. Fabio Fognini ha perso ben sette posizioni nel ranking e scende alla posizione 59, mentre va ancora peggio a Lorenzo Musetti.

Il carrarino cede 17 posizioni e si trova al 74 posto in classifica, ma questa settimana al Queen's si pone l'obiettivo di migliorare parzialmente questo risultato. Il primo Italiano successivamente è fuori dalla Top 100, si tratta di Gianluca Mager.

L'azzurro è impegnato a Parma questa settimana, ma negli ultimi giorni ha perso ben dieci posizioni, allontanandosi notevolmente dalla Top 100. Ancora peggio invece a Stefano Travaglia che cede quattordici posizioni e si trova alla posizione numero 138 al mondo.

Piccolo passo in avanti invece per Agamennone che guadagna tre posizioni. Nel circuito femminile resta stabile Camila Giorgi, impegnata questa settimana a Birmingham. Perde una posizione Martina Trevisan mentre crolla Jasmine Paolini che cede dieci posizioni in classifica.

Ora davanti a lei c'è anche Lucia Bronzetti che guadagna invece una posizione nel ranking. Stabile fuori dalla Top 100 Elisabetta Cocciaretto.

SHARE