Miracolo Van Rijthoven: l'olandese trionfa sull'erba di casa e vola nel ranking

Il tennista olandese si porta a ridosso della Top Ten

by Mario Tramo
SHARE
Miracolo Van Rijthoven: l'olandese trionfa sull'erba di casa e vola nel ranking

Sarà difficile da dimenticare questa settimana per Tim Van Rijthoven. Il talento olandese è probabilmente la più grande sorpresa di questo 2022, autore di un exploit clamoroso. Abbiamo visto una cosa simile lo scorso anno con Emma Raducanu, ma nel tennis maschile è davvero raro vedere cose simili: il venticinquenne numero 205 al mondo ha disputato il torneo dell'Hertogenbosch grazie ad una wild card (tennista di casa), prima di questo torneo non aveva mai vinto un torneo Atp e invece questa settimana è riuscito a conquistare addirittura il titolo.

Nella storia del tennis maschile sono stati davvero in pochi a raggiungere questo risultato e quasi nessuno probabilmente a questa età. La storia di Van Rijthoven è una vera e propria favola e chissà che in futuro non potrebbero realizzare un film, su questo brillante talento di Roosendaal.

Una serie di infortuni ha frenato in passato la sua ascesa ma, ora, grazie a questo successo Tim si porta a ridosso della Top 100 mondiale, risultato che magari potrebbe raggiungere le prossime settimane, magari nell'erba storica di Wimbledon.

Eppure non è stato un torneo semplice per Van Rijthoven, che ha battuto le prime teste di serie del torneo, un Top 20 e ben due Top 10. Per la precisione ha battuto in finale Daniil Medvedev, colui che da domani guiderà nuovamente la classifica mondiale Atp.

Una netta vittoria su Medvedev

Neanche in finale credevano molto in lui, le sue qualità e la vittoria su Felix Auger-Aliassime non aveva cambiato il pensiero dei bookmakers e Van Rijthoven rappresenta l'outsider per eccellenza, il talento 'tulipano' ha letteralmente dominato la finale, battendo con un secco 6-4;6-1 il russo Medvedev.

Da domani Van Rijthoven sarà numero 106 al mondo e sul tennista aleggiano tante curiosità. Ad esempio a credere in questo tennista sono davvero in pochi, basti notare lo sponsor di Tim, la Borek. Un'azienda olandese che si occupa della vendita di ombrelli e mobili da giardino, sicuramente un mondo molto distante da quello tennistico.

Magari da domani anche Tim potrebbe avere un nuovo e più comune sponsor, ma quel che è certo è che da questa settimana il tennis ha un nuovo interessante protagonista.

SHARE