Ufficiale: Niente punti Atp a Wimbledon



by MARIO TRAMO

Ufficiale: Niente punti Atp a Wimbledon

Il mondo del tennis come in generale il mondo dello sport è stato negli ultimi mesi sconvolto dalla guerra. L'attacco della Russia ai danni dell'Ucraina ha fatto scalpore e generato caos anche nel mondo sportivo. Nelle ultime settimane ha fatto molto rumore la decisione degli organizzatori di Wimbledon di escludere atleti russi e bielorussi dal torneo più storico al mondo, una decisione che ha creato tante critiche tra i tennisti.

Nelle ultime ore è arrivata la decisione dell'Atp, una scelta destinata anch'essa a dare polemiche. Ecco il comunicato ufficiale dell'Atp: "La possibilità per i tennisti di qualsiasi nazionalità di partecipare ai tornei in base al merito e senza alcuna discriminazione è alla base del nostro sport e del circuito intero.

La decisione di Wimbledon di vietare ai tennisti russi e bielorussi di gareggiare nel Regno Unito mina l'integrità del sistema del ranking Atp ed è assolutamente incoerente con le classifiche attuali. Di conseguenza e con estremo rammarico siamo costretti a rimuovere i punti del Ranking Atp per la prossima edizione di Wimbledon".

Il sito Atp ha però confermato che ciò non varrà invece per i tornei precedenti a Wimbledon, i punti resteranno validi per gli eventi Atp del Queen's e di Eastbourne oltre ovviamente a tutti i Challenger che si disputeranno in Atp".

Atp, chiarezza sulla decisione

Nel corso del comunicato l'Atp ha specificato che gli atleti perderanno i punti guadagnati lo scorso anno, ma a Wimbledon gli atleti non avranno la possibilità di guadagnare punti.

Tra i tennisti più penalizzati da questa decisione c'è senza dubbio il nostro Matteo Berrettini: il numero uno azzurro è fermo per infortunio e stava recuperando in vista di Wimbledon, ma il tennista romano perderà i 1200 punti guadagnati dalla finale di Wimbledon e non avrà possibilità di recuperarli.

Una tegola abbastanza pesante per le sue possibilità di permanenza in Top Ten, a questo punto una situazione quasi impossibile. Situazione simile anche per Novak Djokovic, numero uno che perde ben 2000 punti nella classifica Atp e rischia quindi di perdere la prima posizione in classifica.

Wimbledon